239068membri
151485post
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Appuntamento in filiale non consentito per chiusura conto corrente.

Salve, vorrei gentilmente sapere perchè è prevista la possibilità di fissare un appuntamento in filiale per eseguire tante operazioni tra cui l'apertura di un conto corrente, mentre cio' non è possibile per la sua chiusura.    

16 RISPOSTE 16

Forse perché è prevista una COMODA procedura on-line?

/t5/Archivio-News/Inviare-i-documenti-via-email-%C3%A8-molto-pi%C3%B9-comodo/ba-p/107323

Smiley imbarazzato

Non comprendo le lagnanze di chi non riesce a chiudere il conto online (ma non sarebbe stato piu' comodo farlo far in filiale come per l'apertura?).Nell'ultimo estratto conto, alla voce news contrattuali e operative, è scritto chiaramente che a far data dal 27 settembre 2020, i tempi massimi di gestione delle richieste di chiusura di Conto Corrente Arancio, variano dai tre giorni lavorativi con solo conto corrente ai cinque giorni se si hanno servizi di addebito diretto (ad esempio, domiciliazione di utenze) e/o Carta di Debito.Invece consultando il sito, leggo che la chiusura di Conto Corrente Arancio richiede circa 30/40 giorni. Tali tempistiche possono protrarsi in presenza di carte di credito collegate al conto o di domiciliazioni, per consentire alle relative società di gestione di comunicarne la cancellazione. In questi casi la procedura può richiedere circa 90 giorni( non cinque).Dato che i tempi per la chiusura del mio conto non rispettano i tempi previsti, contatto il numero verde, e mi viene detto che ci vorranno almeno 45 giorni.Tutto chiaro?



Vedo che anche i tempi per le risposte ai quesiti sono biblici.

Ho dimenticato che se si richiede a un'altra banca la portabilità, i tempi da rispettare obbligatoriarmente variano dai cinque ai dodici giorni lavorativi e non numeri dati a caso.  

Quello che hai letto tu l'ho letto pure io cometempistiche variabili se il cliente ha crte i credito o altri rapporti contrattuali con la banca.

Molti anni fa,forse 15,in una banca fiica ono andato due volte consegnato bancomat e asegni,altro non avevo,un foglio di carta con la mia ffirma al direttore più la carta i idntità non scaduta etc,mi pare 10 giorni per la chiusura, anni prima banca fisica stessa procedura,due settimane non avvo carte di credito,domiciliazioni,mutui o altro solo assegni che ho annullato  ssbarrandoli uno ad uno.

 E' dal 1970 circa che non ho mai avuto problemi siamo nel 2021, forse oggi con i computer e il cartaceo c'è più confuione.

@PC (sempre meglio "citare" l'Utente a cui ci si rivolge, soprattutto se ci inveisci contro Smiley Strizza l'occhio)

 

Nemmeno la "comoda" procedura d'apertura esiste, come da molteplici post (qui uno a caso), figuriamoci - come altrettante volte segnalato - quella di chiusura Smiley Sorpreso

 

Tu hai posto una domanda vaga, poco circostanziata e non prettamente attinente alla tua problematica: ciò ha portato alla forma della mia prima risposta.

Se questa è apparsa a te saccente, la tua domanda ho già descritto come l'abbia considerata.

Resta che, qualunque risposta avessi ricevuto, seppur inerente ad esperienze di tempistiche per l'appuntamento, sarebbe stata altrettanto vaga, in quanto riferibile a periodi e/o sedi differenti.

Ma se preferisci continuare a sfogarti qui... prego

Se in un  mee hai,anche a rate 1000 o di più ma non dovuti a giroconti tra conti dellabanca o a vendite di titoli che hai in cutodia, allora il canone si azzera.

Quindi se oggi versi 300tra 15 gg 500  etc  che non isno giroconti tra conto arancio e conto corrente  si azzera.

Una banca non può regalarti TUTTO,buoni Amazon.. una volta i buoni benzina..e magari si chiede che aprano 300 filiali..e chi paga i costi fissi e i variabili?

TU vero? Lo dico sempre chi non è contento vada dove hanno tante filiali e si perdono le raccomandate e costa di più CONTROLLA.

Ciao a tutti,
intervengo in questo thread per ricordare le regole di buona conversazione di Community Arancio e per invitarvi a mantere sempre un tono cordiale. Ho pertanto provveduto a rimuovere alcuni vostri commenti che non portano valore aggiunto alla conversazione.


@PC  ho letto i messaggi da te postati che riunisco in questa conversazione.
Relativamente alla chiusura di Conto Corrente Arancio, ti confermo che la stessa può essere richiesta inviando l’apposito modulo come risposto da @Gabriele, che in qualità di cliente come te, ha cercato di aiutarti.

La procedura di chiusura del conto corrente non è invece attivabile in Filiale.  


Nel merito della tua specifica posizione, ho richiesto una verifica all'area competente e il modulo da te inviato non presenta la tua firma autografa. Riceverai un contatto da parte dei colleghi che ti fornirammo maggiori dettagli in merito. 


Mi preme a tal proposito ricordare che per poter dar corso alla richiesta di chiusura del conto corrente è necessario che la firma apposta sul modulo sia autografa (non digitale) e conforme a quella depositata in occasione dell’apertura del conto.

 

Buona giornata,

AnnaMaria_ING

@AnnaMaria_ING Ciao.
Per quanto mi riguarda, avresti potuto tranquillamente eliminare entrambi i thread visto che, oltre a non aver ricevuto alcun aiuto da quelli che definisci "clienti come me", ho ricevuto risposte sgarbate a cui non vale la pena rispondere e mi guardero' bene dal continuare a scrivere in questa Community.
Precisato questo, dopo aver scritto tre email seguendo le procedure richieste, sinceramente mi sono stancato di scaricare moduli, compilarli e firmarli.A proposito di firme, trovo davvero pretestuosa la motivazione del rifiuto della chiusura del mio conto per il fatto che una firma autografa attuale non corrisponda a quelli presente negli archivi depositata nove anni fa.La mia volontà di esercitare il mio diritto di recedere dal contratto, diritto sempre valido e a maggior ragione in caso di modifica unilaterale del contratto sfavorevole nei miei confronti, è stata ben manifestata, come è stata ben manifestata che la persona che intende esercitare tale diritto è la stessa identificata per partecipare a questa Community(oppure sono un'altra persona se richiedo la chiusura del contratto?).Documento di riconoscimento, estratto conto, email ordinaria e PEC sono tutti con lo stesso nominativo.Tra l'altro, la PEC ha valore legale come una raccomandata e non puo' essere rilasciata se non inviando un documento di riconoscimento valido.Penso di esser stato abbastanza esauriente nello spiegare il motivo per cui preferisca andare in filiale per risolvere in un attimo la faccenda, parlando con un impiegato/a e soprattutto firmando in sua presenza, mentre online sto trovando di fronte un muro di gomma.Non comprendo il motivo per cui mi siano negati i miei diritti, di recarmi in filiale e di recedere dal contratto, a meno che non si voglia tirar per le lunghe in modo tale che sia costretto a versare soldi nel conto o a pagare il canone.Infine, ti ringrazio per aver segnalato la mia problematica ai tuoi colleghi, i quali dovrebbero essere piu' solerti a rispondere ai clienti, senza aspettare l'intervento di social manager, ma soprattutto non vedo perchè debba telefonare(non era piu' semplice una risposta scritta?) se appena l'altro giorno mi è stato detto che mi avrebbero risposto tramite email e d'altronde, avendo usato la PEC, preferisco questo metodo di contatto( verba volant, scripta manent)anche perchè se al cliente non è permesso usare il telefono per recedere dal contratto, non vedo perchè lo possa usare la Banca per comunicare col cliente.
Buona giornata.