annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Carta di credito clonata

worldcitizen

worldcitizen

Apprendista

A fine ottobre ho cambiato operatore telefonico per il mio cellulare. Nel negozio TRE hanno copiato la mia carta di identita', il codice fiscale e anche la carta di credito. Da quel giorno, ho cominciato a ricevere molti addebiti strani sulla carta di credito, in particolare da utenze collegate a TIM e TRE per un valore di 196,18 euro. Blocco la carta e ne chiedo una nuova. Nel reclamo per uso fraudolento, manifesto i miei sospetti circa il negozio ma non ricevo alcun riscontro. In ogni caso, a fine mese mi viene addebitato l'uso della carta ma a gennaio, senza mai avere nessun contatto da ING, ricevo un E/C negativo e lo sconto del valore degli addebiti fraudolenti dall'E/C di dicembre.

 

A dicembre, mi viene rilasciata una nuova carta di credito e immediatamente, senza che sia possibile che qualcuno possa averla clonata, trovo tre addebiti di 31,90 euro l'uno da parte di PASSPARTOUT ROMA. Faccio il reclamo usando i moduli richiesti ma ancora non ricevo alcun riscontro. Al telefono, dopo un mese, mi dicono che ci vogliono sessanta giorni e che quindi devo aspettare.

Per lavoro, a fine gennaio, ho dovuto andare all'estero per un mese. Al ritorno, a fine febbraio, ecco che trovo altri  sei addebiti di Passpartout Roma per un valore totale di Euro 882,50 e altri 4 da 5 euro ciascuno da parte di un fantomatico Servizi 20017 RHO. L'operatore mi spiega che Passpartout Roma e' un conto collegato alla TIM, qualcuno ha i miei dati, indirizzo, codice fiscale e numero di documento e quindi, anche se la carta di credito e' cambiata, continua ad usarla. Mi consigliano di andare alla TIM e fare chiudere qualsiasi numero o servizio a mio nome.

Quello che lamento e' la mancanza di riscontro ai miei messaggi e alle mie indicazioni, il non dare informazioni e lasciare nel buio sulla situazione ed il fatto di avere bloccato due vole la mia carta senza nemmeno inviarmi un SMS cosi' da scoprire, con grave imbarazzo, che la carta e' bloccata solo davanti alla cassa del supermercato, dopo che un'intero carrello e' stato battuto.

Per il secondo reclamo, i sessanta giorni scadono tra tre giorni, il terzo e' recente pero' a fine mese ING e' molto efficiente nel fare gli addebiti sul conto. Dove non sono efficienti e' il non riuscire a bloccare il pagamento di servizi per i quali dovrebbe essere facilissimo trovare a chi sono stati rilasciati. Sembra incredibile ma e' cosi'.

4 RISPOSTE 4
Gabriele

Gabriele

Guru

Caro @worldcitizen,

come in parte già scritto nell'altro post, la procedura di FOTOCOPIARE (magari F/R con tanto di CVV e firma...) una CDC non l'ho mai sentita ed indubbiamente il reato è già cominciato li.

vittocecco

vittocecco

Esperto

worldcitizen ha scritto:

... L'operatore mi spiega che Passpartout Roma e' un conto collegato alla TIM, qualcuno ha i miei dati, indirizzo, codice fiscale e numero di documento e quindi, anche se la carta di credito e' cambiata, continua ad usarla...

 

Scusa @worldcitizen ma come fanno se sono cambiati i numeri della Carta?

La cosa è inquietante...

 

@Gabriele hai senz'altro ragione sul fotocopiare ma probabilmente non sarebbe cambiato niente se avessero "semplicemente" trascritto i dati (cosa presumo necesssaria per quella tipologia di contratto)...

Anche per la firma potrebbe "quasi" valere lo stesso ragionamento... anche se, magari, quella apportata sul contratto è "più difficile" da pulire dalle eventuali scritte sottostanti...

worldcitizen

worldcitizen

Apprendista

Sicuramente il reato ha cominciato al negozio della TRE. Cosa che ho suggerito alla banca senza che me ne dessero riscontro

worldcitizen

worldcitizen

Apprendista

La stessa domanda l'ho posta io all'operatrice che mi ha risposto al telefono. Lei ha risposto che avendo Passpartout Roma i miei dati ed il mio codice fiscale, con queste informazioni hanno potuto ricollegarsi al mio conto. La cosa non mi ha assolutamente convinto ma questa e' stata la risposta.

Tutorial