239865membri
152586post
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Carta di credito sospesa e accredito stipendio

Buongiorno, 

espongo il mio problema e spero che qualcuno sappia indicarmi la soluzione.

A seguito di uno sconfinamento temporaneo è stata sospesa la mia carta di credito. Era giù successo 2 volte in 10 anni e questa è la terza volta. Quando succede per un numero uguale o superiore a 3 per riattivare la carta bisogna attendere l'accreditamento di uno stipendio oppure attendere di avere una giacenza media di 3000 euro sul conto.

Da circa 10 anni non mai cambiato datore di lavoro e l'accredito dello stipepndio è sempre stato puntuale eppure l'assistenza di ing. direct mi dice che il bonifico dello stipendio non ha come causale un testo/codice che permette al sistema di identificarlo come stipendio. Risulta essere un bonifico generico. 

Detto questo vorrei capire se esiste un modo, un intervento da parte di un operatore che possa interessarsi alla causa per 5 minuti, qualcuno che possa controllare i dati, già in possesso di ING DIRECT, che testimonierebbero che il mittente del bonifico che ricevo da circa 10 anni combacia con quello del mio datore di lavoro che più volte ING DIRECT ha preso premura di cheidermi, e che quindi, in seguito a questa verifica possa poi valutare e riabiitare la carta manualmente. E' una cosa impossibile da chiedere?

9 RISPOSTE 9

NO, deve essere il tuo Datore di lavoro ad effettuare il bonifico con causale interbancaria ABI 027.

Lui (il Datore di lavoro) lo sa, fidati, ma "nicchia"

Grazie per la risposta. Comunque ho già avvisato il datore di lavoro, ma questo comunque implica che io debba aspettare il mese prossimo. La mia domanda era per capire se esiste un operatore che può fare questa cosa che non mi sembra una richiesta assurda. Capisco la banca digitale ma se nel regolamento della carta c'è scritto che l'abilitazione comunque sarà sempre a discrezione e premura della banca allora mi chiedo se questa premura può essere utilizzata anche per risolvere un problema abbastanza semplice come questo...

NO, @lucamilets80 devi aspettare la "premura" del Datore....

Quindi la risposta è: "ing direct non è in grado di risolvere questo problema, devi attendere un mese prima che si risolva il problema".

Grazie buona giornata

La tua locuzione, @lucamilets80, con un'insita quanto velata polemica, è corretta.

Il Sistema è meccanico: "no ABI 027, no party".

 

Figurati che un collega bonifica regolarmente 2.500 euro/mese di "alimenti" ed il predetto Sistema non lo può identificare come "stipendio" (benchè, legalmente, possa esservi assimilato)... e la (ex) Signora gli chieda pure la Credito per gli acquisti on-line....

Si sono un pò polemico perchè per un sistema decentemente evoluto non sarebbe difficile fare il match tra il mittente del bonifico e l'informazione "datore di lavoro" già presente nella banca dati di ING DIRECT. Il sistema potrebbe accorgersi che il mio datore di lavoro non è mia moglie e in questo modo eviterebbe risposte di GURU vari che invece di aiutare l'utente normalmente in buona fede prende le difese del suo datore di lavoro senza ragionare 2 minuti.

Ti sembra giusto e normale che per questa incongruenza un cliente debba aspettare un mese prima che si risolvi il problema. Dimmi se ti sembra normale, poi difendi pure il "sistema" o il tuo datore di lavoro, fai tu.

@lucamilets80  ha scritto:

(...)

in questo modo eviterebbe risposte di GURU vari che invece di aiutare l'utente normalmente in buona fede prende le difese del suo datore di lavoro senza ragionare 2 minuti.

>>> Come innumerevoli volte scritto, stante il tuo status (spero!) di Contribuente, il MIO Datore di lavoro SEI, mutatis mutandis, TU!, NON ING, della quale io sia Cliente quanto te, e che solo per la mia "assiduità" benefici di uno "status" che ai più, te compreso, sia frainteso Smiley imbarazzato.

 

Ti sembra giusto e normale che per questa incongruenza un cliente debba aspettare un mese prima che si risolvi il problema. Dimmi se ti sembra normale, poi difendi pure il "sistema" o il tuo datore di lavoro, fai tu.

>>> Mi sembra che sia tutto previsto e, stranamente (Smiley LOL), confermato dal call center.

Le banche sono Soggetti Privati, non Enti Statali o di Beneficienza: nulla ci è dovito più di quanto previsto e, +/- consapevolmente, sottoscritto Smiley imbarazzato.

 

Ma cosa c'entra la beneficenza? cerchi di fare anche il simpatico? Ti riesce male!

Non ho chiesto un favore, ho chiesto una verifica e un'eventuale possibile risoluzione. Niente in più rispetto a quanto mi è dovuto, nessun favore. Uno va in banca e chiede ad un operatore di fare una cosa, cosa c'entrano gli enti statali e pubblici?

Prima di ING DIRECT andavo in banca e se succedeva qualcosa un operatore controllava e in caso risolveva. Ho solo chiesto se si poteva risolvere visto che non sto chiedendo niente in più di quanto mi spetta! Chiaro?

Ma hai capito di cosa di parla?

Comunque grazie per il supporto, utilissimo.

Buona serata.

@lucamilets80 

a te riesce male, molto male, capire con chi tu abbia a che fare, inteso come banca e clienti del forum.

 

Se ti capitava di andare in banca e di risolvere, non eri in ING (sennò avresti già fattoSmiley Strizza l'occhio)

Mi dispiace di questa "guerra tra poveri" sempre più attuale stante l'assenza assistenziale di ING.

Dovrai fartene una ragione, come successo ai più.

 

Lieto di esserti stato utile, semmai tu ne avessi capito il come.

Buona serata anche a te