239923membri
152660post
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Trasferire i servizi di pagamento su Conto Corrente Arancio

Posso richiedere il trasferimento dei servizi di pagamento (portabilità) sul mio Conto Corrente Arancio? 

Puoi trasferire i servizi di pagamento (portabilità) sul tuo Conto Corrente Arancio se il tuo conto corrente originario: 

  • ha la stessa intestazione; 
  • è in euro; 
  • è di una banca con sede in Italia. 

Puoi chiedere il trasferimento dei servizi di pagamento anche se sul conto corrente originario hai un saldo negativo, un mutuo, un finanziamento o dei servizi accessori (ad esempio una polizza assicurativa). 

 

Come posso richiedere il trasferimento dei servizi di pagamento? 

Se il tuo conto originario presenta le caratteristiche sopra indicate, ti basta compilare e firmare l’apposito modulo di richiesta e inviarlo via email a inviodocumenti.ing@legalmail.it. 

Qui trovi tutte le informazioni utili alla compilazione del modulo. 

All’interno del modulo nella sezione “Data di efficacia del trasferimento” indica una data di almeno 12 giorni lavorativi successivi alla data in cui presenti la richiesta. Questa sarà la data a partire dalla quale i servizi di pagamento saranno attivati su Conto Corrente Arancio. 

 

Puoi trasferire uno o più dei seguenti servizi: 

  • addebiti diretti, ad esempio quelli relativi al pagamento delle utenze, delle rate di un mutuo o di un pagamento rateale 
  • bonifici ricorrenti in tuo favore, ad esempio lo stipendio 
  • ordini permanenti di bonifico a favore di terzi, ad esempio il pagamento di un affitto 
  • saldo positivo del conto originario 

Chiedere il trasferimento dei servizi non implica automaticamente la chiusura del vecchio conto: se vuoi chiudere il rapporto con la vecchia banca non devono esserci obblighi pendenti e dovrai chiederlo espressamente nel modulo, Sezione VI - Chiusura del “conto originario”. 

 

Con la portabilità non è possibile richiedere il trasferimento dei servizi di pagamento se il vecchio conto è presso la stessa banca del nuovo o presso una banca situata in un Paese diverso dall'Italia.