annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

CRS Segnalazione all'Agenzia delle Entrate per soggetti con residenza fiscale all'estero, chiariamo

RISOLTO
Highlighted
thecanadian

thecanadian

Apprendista

Come gia' discusso, la normativa prevede la trasmissione della posizione bancaria all'agenzia delle entrate solo per soggetti  fiscalmente residenti all'estero.

Premesso che e' perfettamente legale avere un conto in italia ed essere residenti all'estero, cio' che ing non offre, e' la possibilita' di indicare l'indirizzo di residenza all'estero, per esempio nel mio caso, vivo e lavoro in Canada da 20 anni ma rientro ogni tanto per 3 o 4 settimane.

Un esempio pratico: Ho indicato la residenza fiscale in Canada nell'apposita sezione, ma sotto indirizzo di residenza non e' stato possibile indicare l'indirizzo canadese, poi c'e' l'inidirizzo di corrispondenza che come quello di residenza permette solo di selezionare un indirizzo italiano.

Perche' questo puo' creare falsi allarmi? perche' l'agenzia delle entrate riceve la comunicazione che un cittadino residente in Italia ha indicato la residenza fiscale all'estero.

Ing dovrebbe comunicare residenza fiscale & indirizzo di residenza che "DEVE" coincidere con quello fiscale ed utilizzare il domicilio quale indirizzo di residenza temporanea ecc ecc.

Alla fine dei conti tutto questo serve a determinare dove un soggetto paga le tasse.
Allo stesso tempo l'agenzia delle entrate invia i dati relativi alla mia posizione canadese con la mia "giusta" residenza, questo crea un flag che porta solo a perdite eventuali di tempo!

 

Concludo con il dire che come al solito si creano solo perdite di tempo a discapito dei lavoratori onesti chce pagano le tasse!

 

Ing e' libera di contattarmi in privato per ulteriodi delucidazioni.

 

1 SOLUZIONE ACCETTATA

Soluzioni accettate
Highlighted
Woland-per-Ing

Woland-per-Ing

Apprendista
Soluzione

Non so se può esserti utile a semplificare la questione ma a quello che so io se sei residente all'estero esistono (c'è l'obbligo) di appositi conti correnti (per residenti all'estero) ed è un servizio che ING non offre. Questo è quello che so io.

Visualizza soluzione nel messaggio originale

6 RISPOSTE 6
Highlighted
Woland-per-Ing

Woland-per-Ing

Apprendista
Soluzione

Non so se può esserti utile a semplificare la questione ma a quello che so io se sei residente all'estero esistono (c'è l'obbligo) di appositi conti correnti (per residenti all'estero) ed è un servizio che ING non offre. Questo è quello che so io.

Visualizza soluzione nel messaggio originale

Highlighted
thecanadian

thecanadian

Apprendista

Grazie, ce ne sono pure un paio online, ma sono troppo fedele ad Ing da prima di emigrare (piu' di 20 anni fa), correro' il rischio di una verifica Smiley Felice che si accomodino, mi prendero' questa responsabilita'!

Smiley Felice

 

 

 

Highlighted
Woland-per-Ing

Woland-per-Ing

Apprendista

Anche io ho aperto con ING quando nessuno si fidava di una banca senza personale e sportelli e devo dire che oggi chi non si fidava aveva ragione: hanno bloccato il mio conto probabilmente per un errore (non ho pignoramenti o decreti ingiuntivi in corso e il questionario antiriclaggio è stato compilato correttamente) e al call center mi dicono che ne sanno quanto me. Ti rendi conto? Dall'oggi al domani non puoi disporre dei tuoi soldi e senza un motivo e senza una comunicazione. Certo c'è l'arbitro bancario, i danni che chiederò ma lo stress e la delusione sono superiori. Fedeltà? Fai un affare a chiudere. E se vuoi un consiglio evita le banche online. 

Highlighted
fabius25

fabius25

Apprendista

ciao @thecanadian ,

 

io ho ricevuto la stessa mail oggi... è poi successo qualcosa  con la banca e l´agenzia? Si è chiarito/sistemato qualcosa?

 

grazie!

 

 

Highlighted
thecanadian

thecanadian

Apprendista

ciao Fabio, in buona sostanza dovrei chiudere il conto e aprirlo presso un intermediario che offra il conto per non residenti (non li nomino ma ce ne sono tanti anche online)

Da non residente in teoria avrei piu' vantaggi perche' pagherei le tasse sui depositi qui in canada quindi nonostante l'apparente illegalita' di avere un conto con Ing da non residente, alla fine dei conti sto pagando i bolli e il capital gain in italia, pochi spiccioli ma se avessi decine di migliaia di euro.

Bottom line, l'italia in questo caso ci guadagna e come gia' detto sono con Ing dal 2000, mi sono sempre trovato bene e rimango con loro!

 

ciao

 

Highlighted
Gabriele

Gabriele

Guru

@thecanadian  ha scritto:

(...)

come gia' detto sono con Ing dal 2000,

>>> immagino che alludi al millennio, ING in Italia ha cominciato ad operare "retail" nel maggio 2001 Smiley Strizza l'occhio, quando anch'io (il giorno 19) ne divenni Cliente col CA

 

mi sono sempre trovato bene

>>> Buon per te, sei nell'1 (uno) % (se non meno) dei postatori di questo forum Smiley Lingua

 

e rimango con loro!

>>> Strano che, seppur dichiaratamente residente all'estero, ING non ti abbia chiuso i Rapporti attivi con essa Smiley frustrato

 

ciao

>>> saluti!