238533membri
150376post
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Chiusura conto corente arancio, senza preavviso né spiegazione

RISOLTO

Buongiorno,

il conto corrente arancio intestato a  me e a mio fratello è stato chiuso senza preavviso né spiegazioni l'8 febbraio.

Ho provato a chiamare l'assistenza clienti, ottenendo spiegazioni varie, fantasiose e sbagliate:

1) Il conto è stato chiuso su richiesta del cointestatario;

2) Il conto è stato chiuso per mancanza di documentazione relativa agli intestatari;

 

Dopo aver controllato nella sezione comunicazioni del contro e con mio fratello, entrambe le spiegazioni sono risultate false.

Il conto corrente era attivo con bonifici in ingresso ed uscita tutti i mesi.

 

Ho sporto reclamo scrivendo a ufficio.reclami@ing.com , il 17/2 hanno risposto confermando la ricezione del reclamo, specificando che hanno tempo  60 giorni per rispondere.

Non mi hanno ancora spiegato dove sia finito il denaro depositato sul conto al momento della chiusura.

Avete suggerimenti su cosa fare?

Grazie e cordiali saluti,

Lorenzo

1 SOLUZIONE ACCETTATA

Soluzioni accettate
Soluzione

avevate compilato anche  il questionario anti riciclaggio? entrambi?

 

e tutti i documenti di identità sono aggiornati e non scaduti?

 

penso che vi arriverà una comunicazione dalla banca su dove trasferire i soldi del conto, che al momento presumo siano ancora bloccati nel conto in questione.

però sono una cliente come voi quindi le mie sono solo ipotesi.

Visualizza soluzione nel messaggio originale

13 RISPOSTE 13
Soluzione

avevate compilato anche  il questionario anti riciclaggio? entrambi?

 

e tutti i documenti di identità sono aggiornati e non scaduti?

 

penso che vi arriverà una comunicazione dalla banca su dove trasferire i soldi del conto, che al momento presumo siano ancora bloccati nel conto in questione.

però sono una cliente come voi quindi le mie sono solo ipotesi.

Ciao a tutti,

intervengo in questa conversazione per integrare il contributo di @Lallablu e fornire alcuni chiarimenti sulla tematica sollevata da @Lorenzo_M.


In alcuni casi la Banca può avvalersi della facoltà di recedere dal contratto e procedere con la chiusura dei rapporti in essere, per vari motivi, ad esempio se i clienti non utilizzano i nostri prodotti o se non hanno aggiornata la documentazione obbligatoria che la normativa ci richiede. Il recesso viene comunicato al cliente interessato, in linea con quanto previsto dalle norme contrattuali. 


Sottolineando che in questa sede non possiamo entrare nel merito di ogni specifico caso e delle valutazioni che hanno portato la Banca a questo tipo di decisione, mi preme evidenziare che la Banca provvede a liquidare le somme presenti sul conto oggetto di recesso a favore delle nuove coordinate IBAN indicate dal cliente nell'apposito modulo allegato alla comunicazione.


Qualora per diversi motivi la comunicazione contenente il suddetto modulo non fosse stata correttamente recapitata, la richiesta di liquidazione può essere avanzata da web accedendo alla propria area riservata nella sezione Dati personali > Modulo destinazione somme.

 

Se non disponibile, è possibile richiedere assistenza contattando il Servizio Clienti ai numeri 800 71 72 73 da rete fissa oppure +39 02 999 6789 da rete mobile e dall'estero oppure inviare una richiesta firmata in maniera autografa (non digitale) con l'indicazione delle coordinate IBAN sulle quali liquidare le somme del conto oggetto di recesso.

L'invio della richiesta potrà essere effettuata tramite email seguendo le indicazioni riportate qui 

Nuovo indirizzo email - CommunityArancio (ing.it)

 

@Lorenzo_M, ti confermo che il tuo reclamo è in gestione e che i colleghi provvederanno a fornirti un riscontro formale nelle tempistiche previste dalla normativa.

 

Buona serata,

AnnaMaria_ING

ho il conto corrente ing da piu' di 5 anni, puntale serio nel mutuo, mi hanno chiuso il conto a me mia moglie, senza avviasare ne' nulla. Io penso che e' una questione di serieta' e professionalita' che ahime la banca (se cosi si puo' chiamare) manca del tutto. Ho portato tanti clienti di cui mia madre, e' assurdo e lo vedo mortificante nei miei riguardi. Ma non voglio entrare nei meriti, non voglio sapere il motivo, voglio solo allontarmi al piu' presto da voi. Vorrei essere restituito solo i miei soldi che c'erano sul conto corrente. Il modulo non esiste posso riceverlo tramite email cortesemente?

Buongiorno, a me è successa la stessa cosa a gennaio 2022 ma con un vecchio conto arancio . La motivazione è stata che ci siamo trasferiti all'estero e quindi non potevamo più avere un conto arancio in Italia. Fin qui tutto bene, però la somma depositata non è mai arrivata sul conto predefinito ed è scomparsa dal conto arancio. E ed è passato 1 anno. Nelle molte chiamate al call center continuano a dirmi che il bonifico è stato fatto. Da verifica però risulta che il codice IBAN (che in fase di apertura conto non era stato richiesto, dato si tratta di quasi 20 anni fa) non era corretto e difatti non è andato a buon fine. A novembre ho inviato una mail a inviodocumenti.ing@legalmail.it, come indicatomi dall'operatore, con i dati corretti del conto e il mio documento di identità. Ma da allora non ho ricevuto risposta. Qualcuno ha qualche consiglio su come procedere?

Grazie

Ciao @ale1969lug,

in considerazione di quanto da te segnalato e sebbene Community Arancio non sia un canale di assistenza diretto, ho provveduto ad inoltrare una richiesta di verifica ai colleghi dell'area competente.

 

Buona serata,

AnnaMaria_ING 

Il 13/02/2023 hanno chiuso anche il mio conto arancio, senza alcun preavviso ne giustificazione.

Del saldo residuo nemmeno l'ombra (ad oggi, 14/03/23, sul conto predefinito non è ancora arrivato nulla).

Chattato con un operatore ING, mi sono sentito rispondere che entro 3gg riceverò una mail con la quale potrò richiedere la liquidazione del conto. 

VERGOGNA, senza richiesta niente restituzione del saldo? Assurdo

@lorisco  ha scritto:

(...)  senza richiesta niente restituzione del saldo? 

 

*****

Non è esatto: in quella comunicazione ING ti chiederà su che Corrente italiano - che la banca non è tenuta a conoscere ed anche fosse un pre-definito potresti decidere per un altro - tu richieda il bonifico del saldo.

Grazie Gabriele,

sta di fatto che nel conto io ero convinto di non avere praticamente niente invece è arrivata la lettera  con la loro decisione unilaterale di chiuderlo e ho visto appunto il saldo di circa 200 euro.

Non potevano mettere nella lettera anche il modulo per fornire le istruzioni per la liquidazione (anche se avendo un unico conto predefinito potevano fare direttamente su quello senza chiedere nulla)?

Oppure permettermi di entrare nuovamente nell'area personale per dare istruzioni in merito?

Entrando adesso nell'area personale non c'è più modo di vedere niente, nessuno degli estratti conto precedenti, nessuna lista movimenti, hanno mascherato tutto come se il conto non fosse mai esistito (e purtroppo certi moduli non li avevo ancora scaricati).

Io non la reputo una cosa fatta bene, anzi.

 

Prego @lorisco,

come insito nella mia precedente risposta, la logica in ambito bancario e pubblico non esiste, ma nulla vieta che tu possa indicare in forma libera ad ING l'IBAN di destinazione del saldo, scrivendo a: inviodocumenti.ing@legalmail.it

 

Inoltre, quanto scrivi sull'oscuramento è situazione che, per quanto affermi ING, sia ovviabile - dato che entri in Area Riservata, passando > dati personali > archivio documenti.

Prova...