annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Commissione gestione profilo debitore

RISOLTO
SFV

SFV

Apprendista

Cosa è? € 2 di addebito, ma non capisco a cosa si riferisce.

9 RISPOSTE 9
Gek-Arancio

Gek-Arancio

Esperto

@SFV Se sei una nuova cliente (cioè da novembre 2018) dovrebbe essere il canone della carta di credito nel caso in cui tu non spenda più 500€ al mese o il canone del C/C Arancio se non hai l'accredito su di esso dello stipendio.

SFV

SFV

Apprendista

Purtroppo non è nessuno dei 3 casi: sono cliente da 3 anni, il canone della carta è 0,50 ed ho l'accredito dello stipendio. 

Highlighted
Fabri_76

Fabri_76

Specialista
Soluzione

@SFV 

La voce compare nel foglio informativo a pag. 5 (sotto addebiti diretti).

Penso si riferisca a modifiche o limitazioni che hai impostato ad una tua domiciliazione (es: importo massimo di addebito o simili).

SFV

SFV

Apprendista

può darsi, però domani chiamo Ing

SFV

SFV

Apprendista
Ho telefonato ad Ing, ma non hanno saputo darmi una spiegazione, quindi hanno aperto un ticket, vedremo.
Mascetti

Mascetti

Apprendista

Anch'io mi sono trovato quell'addebito misterioso, e oggi ho trascorso oltre un'ora al telefono con ING su questo tema, ricevendo dapprima risposte parecchio confuse e fuorvianti. Alla fine e' venuto fuori che si tratta di impostazioni di configurazione del Direct Debit, tipo bloccare preventivamente addebiti su determinati soggetti o aree geografiche. Il punto e' che quando si selezionano tali opzioni, viene mostrato chiaramente il costo prima di confermare. 

ING non trovava elementi a supporto di tale addebito da due euro, e ha provato a dirmi che la cosa era dovuta ad alcune revoche di mandato. Falso ovviamente, le revoche di mandato sono gratuite. Alla fine, quindi, mi hanno detto che mi rimborseranno i due euro a breve. 
La questione mi lascia perplesso per due motivi. 
1) E' la seconda volta in pochi mesi che mi viene addebitata una cifra non dovuta (era successo con il canone delle carte, addebitato nonostante avessi speso oltre la soglia);
2) L'agente di call centre faceva fatica a fotografare la situazione e dare di conseguenza risposte precise, risolutive e univoche. La prima delle due telefonate e' stata abilmente "interrotta" appena dopo la formulazione di una domanda.
Non so cosa pensare, non credo si tratti di malafede perche' sarebbe troppo grave e rischioso per la banca; vedo pero' un tasso di imprecisione e fallibilità tecnica che mi preoccupa parecchio, e non va molto d'accordo col concetto "soldi al sicuro".

Gek-Arancio

Gek-Arancio

Esperto

Condivido la preoccupazione per l'imprecisione e il pressappochismo di questo istituto. Va beh, sugli operatori del call center nulla di nuovo, è noto da tempo che sono poco preparati e ridotti a dei semplici operatori addetti a raccogliere solo le segnalazioni.

Mascetti

Mascetti

Apprendista

Credo che alla radice di tutto ci siano problemi di natura tecnica. Se qualcosa non funziona, arrivano parecchie chiamate. Se arrivano parecchie chiamate, ci si affida in grandissima parte a qualche call centre esterno, i cui operatori non possono conoscere in dettaglio tutte le casistiche, col risultato che il cliente finisce per chiamare 2, 3, 4 volte (=altri call centre esterni). Se poi l'operatore stesso vede esattamente quel che vedo io (ossia una dicitura criptica), non ha nessuna leva per risolvere il problema in maniera semplice e veloce.
Risultato: io perdo tempo (1h al telefono che nessuno mi restituirà), la banca perde soldi (1h di operatori contact centre si mangiano i ricavi che gli genero in un intero anno, se non due o più). Davvero una spirale in cui perdiamo tutti.

SFV

SFV

Apprendista
In effetti alla 3 telefonata mi hanno spiegato che era per blocco addebiti su aree geografiche che avevo fatto, anche se non ho visto costi mentre lo facevo.