annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Disagio versamento contanti

Mattez89

Mattez89

Apprendista
Buongiorno, faccio presente il disagio continuo per chi come me viene pagato con assegno dal proprio datore di lavoro. Una banca dovrebbe venire incontro alle esigenze di un proprio cliente correntista, questa non mi sembra. Essendoci solo una filiale nella mia città mi tocca andar lì ogni mese (filiale assai distante dal posto di lavoro) e spesso la trovo guasta. Mi spiego meglio: non è quasi mai operativa al 100%, il più delle volte non è possibile versare contanti e a volte nemmeno assegni per problemi interni. I guasti vengono risolto a distanza di giorni sovente. Per me, che è un sacrificio di tempo, andare ogni volta lì è un disagio enorme. L'unica mia soluzione è di chiamare il servizio clienti, che non sa mai nulla delle tempistiche di risoluzione guasto e, neppure gli viene segnalato dalle filiali. Se hai già poche filiale in Italia almeno fai si che siano operativi. O avvisami perlomeno, così evito di recarmi in filiale. Chiedo maggior velocità nella risoluzione dei guasti, più contatto umano e un maggior numero di filiali. Non posso da quella di Firenze andare a quella di Bologna e viceversa se si blocca il sistema. È solo un esempio. Credo che sia una critica costruttiva per Ing Direct. Un saluto a voi
2 RISPOSTE 2
Gabriele

Gabriele

Guru

Senza nulla togliere al tuo disagio, si presume che chi opti per una banca on-line (fuori dall'infatuazione per la promozione pro tempore offerta) non necessiti di Filiali né abbia costante ed ingente "traffico" in contanti e titoli, almeno in entrata.

Presumo che, magari accettando di farti carico dell'obolo inerente la commissione per il bonfico, il Datore possa optare per tale modalità tracciabile per erogarti gli emolumenti.

A margine del contesto, reputo aleatorio formulare critiche "costruttive" ad una banca che pare in continuo e progressivo "disfacimento"

MIRKOSARA

MIRKOSARA

Guru

Gentile @Mattez89 

Aggiungerei a quanto giustamente osswervato da @Gabriele  che, ove risuscissi a convincere il tuo datore di lavoro ad effettuare bonifici in luogo delll'emisiione di assegni, avresti garanzia di una più veloce disponibilità delle somme.

L'assegno che tu versi in filiale (tutte non operative) infatti viene spedito alla sede di Milano dell'istituto che  lo lavorerà dopo averlo ricevuto. 

La banca dovrà poi materialmente incassare l'assegno per permetterti di disporre delle somme.

Insomma lo stipendio che prendi il 27 (ipotizzo) lo incasserai +0-  il 4 o 5 del mese successivo, salvo festività e (sempre possibili) problemi di varia natura (puoi verificare tu stesso i vari post presenti in community)

SuperUsers del mese