annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

ING DIRECT chiude conti di IRANIANI residenti in Italia?

Highlighted
REXLEX

REXLEX

Guru

Direi di accantonare qualsiasi pista 'razziale' o 'nazionale' . Sicuramente penso che alle banche , tutte , non interessino certi clienti che possono aver acquisito in altri momenti , che non sono questi . In questo momento le banche non han bisogno di rastrellare liquidità dal retail . Di denaro in giro ve n'è a iosa. Mancano le forme di investimento remunerative invece ( mutui & tassi sui titoli di stato ai minimi ). 

Alle banche inoltre non piacciono gli npl ( crediti deteriorati ergo inesigibili ). In anni passati si è aperto la porta un po' a tutti  , distribuendo carte di debito e di credito , libretti assegni che venivano utilizzati anche con leggerezza. Persone che non entravano mai nel conto , che lo aprivano perché gratis , con giacenze minime etc. Insomma in questi tempi di riconsiderazione dei costi di gestione bancari molti clienti risultano non essere interessanti. 

Da li certe politiche . Non cercate un complottismo dove c'è solo una ridisegnazione delle politiche verso la clientela. 

 

ps : nell'ambito della ridisegnazione delle politiche verso la clientela ci stanno anche i tassi negativi applicati da alcune banche o , in alternativa perché non giova all'immagine della banca , l'innalzamento dei costi di gestione dei cc & balzelli vari. 

 

Highlighted
Nil

Nil

Apprendista

Sono iraniana, studentessa a Roma e residente in Italia da cinque anni. Mi è stato bloccato il conto senza ricevere nessun tipo di comunicazione, senza ricevere neanche una raccomandata e nemmeno mi viene spiegata la motivazione!

 

Highlighted
NDMilano

NDMilano

Apprendista

Salve,

anche io sono Iraniana, regolarmente resdidente in Italia da 6 anni. ho studiato qui in italia e ora lavoro.

Dal 17 ottobre avete bloccato il mio conto senza  preavviso , non ho ricevuto nessun preavviso neanche un ora prima e quando volovo prelevare ho trovato bloccato in mio conto. Ho bisogno dei miei soldi ma nessuno mi da una risposta chiara e sono già più di 2 settimana che sono rimasta senza soldi!!! chiusere il conto con un preavviso è diverso dal bloccare improvvisamentei soldi dei clienti. Mi potete dire cosa devo fare? e soprattutto come vivere senza i soldi?

 

 

Highlighted
vittocecco

vittocecco

Esperto

Tutto questo ha dell'incredibile... Smiley Sorpreso

E (forse) ancora più incredibile la completa latitanza dei Mod... Smiley frustrato

 

In compenso però "regalano un anno di cinema"... ma per favore...

Highlighted
Ebi74

Ebi74

Matricola
Non è un'ipotesi, ma sono i fatti
Sta chiudendo i conti di tutti gli iraniani.
Certamente, ha il diritto di farlo, ma non è una cosa comune, che da un giorno all'altro ti chiudono il conto, per un motivo razziale (non detto).
Sono sicuro però che un guru come te in un tale situazione al posto di un iraniano col conto chiuso, direbbe: beh hanno ragione, e anche il diritto di fare ciò che vogliono col mio conto. C'è scritto nel contratto. Posso aprire un altro conto in un'altra banca. Che problema c'è?
Bravo guru.
Ci hai aiutato tanto con le tue perle di saggezza
Highlighted
Ebi74

Ebi74

Matricola

Sì, lo sta facendo ing bank. Inviando una raccomandata, dicendo: visto che abbiamo il diritto di fare ciò che vogliamo, allora ti comunichiamo il recesso del tuo conto.
Una banca seria, corretta, affidabile che tratta col massimo di rispetto i suoi clienti a prescindere le loro "RAZZE" e provenienze

Highlighted
REXLEX

REXLEX

Guru

@Ebi74 ogni tanto questa storia della chiusura del conto dovuto alla nazionalità ritorna. Forse fa piacere , da sollievo pensarlo. La maggior parte dei clienti a cui è giunta la comunicazione di rescissione del contratto è italiana quindi...non c'entra nulla . 

Highlighted
Gabriele

Gabriele

Guru

@Ebi74  ha scritto:
Sì, lo sta facendo ing bank. Inviando una raccomandata, dicendo: visto che abbiamo il diritto di fare ciò che vogliamo, allora ti comunichiamo il recesso del tuo conto.
Una banca seria, corretta, affidabile che tratta col massimo di rispetto i suoi clienti a prescindere le loro "RAZZE" e provenienze.

 

*****

Dubito anch'io che sia un problema "razziale". Al massimo "nazionale", al pari dell'embargo rivolto alla semplice parola "Cuba" che impedisce di pagare con bonifico un viaggio nell'isola caraibica...

 

Al contrario, @Ebi74,  non ho dubbi, motivati dall'acronimo con cui hai gradito terminare il tuo commento, sul tuo livello d'educazione né sull'integrazione che tu abbia nel contesto locale.

Highlighted
Ebi74

Ebi74

Matricola
@REXLEX se sta succedendo a tutte le persone della mia nazionalità, penso che c'entri invece.
Highlighted
Ebi74

Ebi74

Matricola
Gentile @Gabriele grazie per la sua cortese attenzione e la sua preziosa osservazione sulla mia educazione e la mia incapacità d'integrazione, mi ha svegliato.
ok, mi correggo: per i motivi nazionali.... e: Se non Vi dispiace Vi pregherei di dirigersi gentilmente verso quel paese. (Mi rivolgo a chi ha preso questa decisione in questa banca, non a Lei, a meno che in qualche modo ne fa parte)