Minimi e ritenuta d’acconto

ING_MI

ING_MI

Apprendista

Buongiorno,

Mi trovo  dover ricevere delle somme trasferite mediante bonifici per irstrutturazioni edilizie, sono possessore di partita IVA in regime dei minimi alla quale non deve essere assoggettata la ritenuta di acconto prevista dall'art. 25 del D.L. n. 78/2010 "laddove abbiano rilasciato la prevista dichiarazione alla banca o all’ufficio postale presso il quale risultano correntisti (RM n. 47/E del 5 luglio 2013)".

Come faccio a rilasciare alla banca questa dichiarazione? Grazie

2 RISPOSTE 2
Highlighted
Gabriele

Gabriele

Guru
Totota

Totota

Apprendista
Mi trovo in una situazione complementare, ossia sono io a dover fare il bonifico x ristrutturazione edilizia a impresa in regime forfettario, per la quale in base al art. 1 comma 67 legge 190/14:
I ricavi e i compensi relativi al reddito oggetto del regime forfetario non sono assoggettati a ritenuta d'acconto da parte del sostituto d'imposta. A tale fine, i contribuenti rilasciano un'apposita dichiarazione dalla quale risulti che il reddito cui le somme afferiscono è soggetto ad imposta sostitutiva.
Ho chiamato il call center Ing come indicato da Gabriele e la risposta è stata: "la procedura prevede la ritenuta d'acconto del 8%".
E quindi se la legge dice che in questo caso non deve esser fatto, e viene segnalata l'anomalia, Ing non recepisce la legge? 😳?