Modello SR 163 per richiesta NASPI all'INPS

RISOLTO
framass75

framass75

Apprendista

Premettendo che ho scelto un conto corrente on-line perchè mi dava la sensazione di una certa sveltezza nelle operazioni, oltre alla possibilità di poter operare anche la notte e nei festivi, mi sono imbattuto (ahimè!) nella compilazione del modello SR 163 che l'INPS vuole timbrato e firmato dalla banca (cosa che nel 2014 quando feci domanda per l'ASPI non fu necessaria per lo stesso conto corrente Ing Direct di accredito).

 

Purtroppo, nonostante abbia inviato il modulo il 26 luglio scorso, abbia verificato tramite call-cente che tutto era leggibile, il modulo risulta ancora oggi "in lavorazione" e non si capisce quando mi sarà rimandato timbrato e firmato dalla banca in modo che io possa riconsegnarlo all'INPS, che nel frattempo mio ha sospeso la pratica e per questo mese non mi darà un centesimo...

 

Oggi sto scrivendo questo mio primo messaggio perchè non mi va di sentire la solita risposta preconfezionata del call-center tipo "abbiamo un carico di domande straordinario" oppure "posso solo aprirle una segnalazione (sarebbe la 3a)". Sono davvero deluso da come sta procedendo la cosa e non nego che stia meditando di chiudere il mio conto corrente se entro oggi non mi rimandate il mio modulo.

 

Saluti cordiali

23 RISPOSTE 23
Gabriele

Gabriele

Guru
Soluzione

...è estenuante...

Caro @framass75, dato che sei nuovo in Community, nel darti il benvenuto ti segnalo che su questo forum vi sono molteplici commenti a tema, molti dei quali contraddistinti come "risolutivi".

 

La Lettera 1652 del 14.04.2016 dell'INPS, al secondo capoverso del punto 1.1 cita

<<<Nel caso di conti correnti o carte prepagate aperti presso Istituti di credito virtuali è sufficiente inviare il documento rilasciato on line dalla procedura di collegamento al conto nel quale appare l’intestazione, considerato che il modulo SR163 non potrebbe essere materialmente sottoscritto da un funzionario della banca>>>.

 

Basta una stampata della pagina web da dove si evinca il tuo nominativo e l'IBAN.

framass75

framass75

Apprendista

Innanzitutto ti ringrazio per i suggerimenti. Dopo aver letto la tua risposta ho fatto una stampa della circolare INPS, del riepilogo dei miei dati e del frontespizio dell'ultimo estratto conto e sono andato alla sede INPS (Avezzano in Abruzzo). Fortunatamente ho trovato allo sportello un impiegato sveglio che conosceva l'esistenza di quella circolare e mi ha chiesto di dettargli il mio IBAN mentro lo inseriva nel sistema. Quindi problema risolto.

Però resto perplesso del comportamento della mia banca...

Padrone

Padrone

Esperto

@framass75   ciao!!!!!

(piacere, sono @Padrone della Soluzione che ti ha descritto @Gabriele)

io ci avevo aggiunto anche un cartone animato Smiley Strizza l'occhio

eccoti!! il 4° "no-timbro" o "timbro-free" che dir si voglia!!!

adesso possiamo trovarci in rete e giocare a carte come ho detto.

 

magari se diventiassimo bravi sfidiamo tutti quelli che...

aspettano o hanno ottenuto il timbro dopo lungo peregrinare.

Smiley Molto-feliceSmiley Molto-feliceSmiley LOL

Oelnardo

Oelnardo

Apprendista

Concordo pienamente. Oggi abbiamo ricevuto finalmente il modulo compilto dalla banca, anche se con una settimana di ritardo.

In verità basta la videata del conto per la richiesta NASPI, ma nessuno  del call center o in filiale è stato in grado di darci questa risposta. Siamo dovuti andare a cercarla sul web e sperare che gli impiegati dell'IMPS aessero la stessa infromazione. In verità così è stato e per una volta il pubblico si è rivelato più eficace del privato.

ING DIrect -1

Niki

Niki

Apprendista

Ciao a tutti,

 

dopo aver letto il capolavoro testuale di @Padrone, con le preziose citazioni e i link esilaranti/illuminanti, illustro brevemente la mia esperienza con l'argomento in questione.

 

Essendomi trovato nella spiacevole situazione di aver perso il lavoro e avendo appreso dal CAF (il quale mi ha detto che non avevo altra scelta che spedire il modello alla banca che avrebbe poi dovuto rispedirlo indietro timbrato) la novità del timbro/firma obbligatorio, e non essendo a conoscenza delle modalità di cui si fa riferimento nella norma, mi si è accesa subito la lampadina e ho pensato di farmi timbrare il modello dalla posta che ho di fronte casa, con relativo accredito naspi sul libretto postale, in modo da evitare ulteriori lungaggini.

 

Lo stupore l'ho avuto quando mi è stata accreditata la prima indennità, in quanto è stata versata sul CC e non sul libretto.

La spiegazione (di cui comunque non ho certezza) me la sono data da solo: mi sono ricordato che anni fa ebbi una mini aspi sul CC, e probabilmente l'INPS ha ritenuto più comodo (o qualsivoglia altro termine) continuare ad utilizzare le coordinate originarie.

 

Evito di pronunciarmi su commenti e considerazioni note ai più, in merito a competenza di CAF e operatrici del call center INPS..

 

Mi chiedo infine se l'accredito continuerà sul CC o se subirà variazioni in corso d'opera. Staremo a vedere.

Padrone

Padrone

Esperto

ciao @Niki,

ti ringrazio per aver dedicato del tempo

per la lettura del mio "momentum"

ancora di più, però, mi dispiace condividere la sensazione e la situazione

ad esso correlata, ovvero ricevere le "spallucce"

dagli enti preposti (in teoria) all'aiuto

(quelli con le sedie sporche Smiley LOLSmiley LOLSmiley LOL)

semmai dovesse ricapitare, (rileggi la nota del precariato)

ti "autorizzo" Smiley LOL Smiley LOL a compilarti la tua prossima Naspi o

(notizia di questi guiorni) l'eventuale "reddito di inclusione".

 

Mi incuriosisce però scoprire da te che,

nonostante tu abbia "detto all'innipisi":

"Versatemi il prestito sociale sul libretto postale"

con tanto di timbro da parte di sup_poste italiane,

loro, (l'innipisi) in piena autonomia si sono autocertificati l'autorizzazione

a versarti il prestisto, su un conto comunicato tempo prima,

aggiungendo addirittura l'arrogante presunzione che fosse ancora attivo.

Non credo minimamente, che l'innipisi si sia rivolta ai colleghi di reparto

dei capisala di questa comunità, per verificare se il tuo iban fosse ancora attivo.

Forse non hai compreso a pieno cosa hai rischiato

(se il CC lo avessi estinto nel frattempo, prima di questa naspi,

ti saresti trovato in un "paradosso italiano")

detto ciò, per colorare questo pensiero,

mi domando se la volta precedente avevi ottenuto il timbro

da questa clinica (magari a colori? se si, quale? l'arancione!!! Smiley frustratoSmiley Sorpreso)

perchè se così fosse (modulo timbrato in arancione Smiley Molto-feliceSmiley Molto-felice)

l'innipisi di riferimento si sarà rimasta ammaliata da quel colore

e lo avrà reputato di maggiore "interesse" rispetto a quello di sup_poste

(il libretto rende 0.001%,  il CA 0,01% Smiley Strizza l'occhio)

 

Scerziamoci su Smiley Molto-felice

e buona ricerca!!  Smiley Strizza l'occhioSmiley Strizza l'occhioSmiley Strizza l'occhio

(please, aggiorna la chat "nominandomi con la chiocciola"

quando e se otterrai il prossimo versamento e... dove lo hanno versato).

grazie in anticipo.

Highlighted
Niki

Niki

Apprendista

Certo @Padrone, so cosa avrebbe significato se avessero accreditato su un cc estinto, o meglio non voglio nemmeno saperlo..

 

Per fortuna col senno del poi mi va bene così, molto più comodo il cc che il libretto (il quale al momento, dati gli interessi che hai menzionato e l'IDB che dovrei pagarci, è stato prontamente prosciugato Smiley Strizza l'occhio )

 

Che dobbiamo fare, questa è l'Italia no?

 

Vi aggiorno in caso di variazione destinazione accrediti.

Niki

Niki

Apprendista

Buongiorno,

rieccomi qui ad aggiornare la discussione.

 

Secondo la nota legge di Murphy, "se qualcosa può andar male, lo farà": e come mi aspettavo, dal secondo accredito l'INPS ha ora deciso di scegliere il libretto postale per l'accredito.

 

Questo ovviamente rappresenta per me un ulteriore problema, in quanto togliere i soldi dal libretto comporta spese e/o rischi (oltre al fastidio annesso a code nelle poste e perdite di tempo).

 

Se fossi stato a conoscenza di quel trafiletto della legge che hai menzionato, e se non mi fossi imbattuto come al solito con l'ignoranza e l'approssimazione di chi dovrebbe invece avere la padronanza degli argomenti in questione, sicuramente non avrei dato il foglio timbrato dalle poste per avere dei soldi bloccati e tassati.

 

Cosa mi consigli di fare a questo punto, @Padrone, per fare in modo di farmi accreditare le somme su un conto bancario?

Padrone

Padrone

Esperto

ciao @Niki

ho ricevuto la notifica di nomination e come dice il guru

mi riaddormento sulla tastiera nel risponderti.Smiley Molto-felice

premesso che, quando scrivo che ho suggerito al piegato innipisi

di farsi furbetto e di andare al mercato piuttosto che stare a smaltire

la coda, o quando scrivo che è uno spettacolo vedere le facce che fanno;

mi riferisco al fatto che purtroppo la "padronanza" delle proprie capacità,

dei propri mezzi e delle proprie motivazioni, solo in pochi possono vantarla.

io, mi autorizzo ad essere padrone dei miei mezzi

(la tastiera che uso x scriverti, me l'ha regalata mio fratelloSmiley Molto-felice

dopo avergli risolto il problema naspi _un casino_)

padrone delle mie motivazioni (capisco la situazione, l'ho vissutaSmiley Triste)

e delle mie capacità (l'italiano è una lingua con tanti sinonimiSmiley frustrato).

ti evito il link per non distrarti, ma immagina\ricorda il film di fantozzi, che

nella sala timbri, per coprire i colleghi assenti, timbra un sacco di fogli

mentre il direttore passa nel corridoio e sente il rumore dei timbri... eccoSmiley Sorpreso

l'innipisi, come altri enti, non si discosta di tanto da questo paragone,

pensa che (nella sede innipisi di riferimento) a me

hanno fatto pure il permesso, timbrato, per andare al bagno

lo avrei dovuto consegnare ad un tizio al 5° piano. ridiamoci su.Smiley LOLSmiley LOL

per la cronaca non l'ho fatta.

Vedere una sala d'attesa al 5° piano, poltrone in pelle nera,

mi ha fatto venire voglia di sedermi lì, un attimo e gustarmi l'attesa Smiley Sorpreso

(fosse passato qualcuno ero giustificato, avevo il timbro)

e non facendola lì, come dice qualcuno in questa comunità,

mi concentro e la faccio qui. ora.

 veniamo a noi.

il fatto che l'innipisi ti abbia accreditato il prestito sociale

all'indirizzo da te comunicato col modello timbrato,

denota che "hanno gestito la tua pratica, secondo quanto comunicato"

il mio consiglio, per deviare l'accredito, è

1)   fotocopia documenti tuoi (che dicono chi sei per lo stato)

2)   se vuoi farli accreditare su CCA scarica il

nuovo modulo accredito stipendio che puoi trovare

sul tuo aggiornato home_clinic

prima di stamparlo compilalo in digital-mode,

(fa bello e sembra fatto appositamente per le questioni ufficiali,

compilato a mano, non fa lo stesso effetto, ho già verificatoSmiley Strizza l'occhio)

aggiungici anche la prima pag dell'ultimo estratto conto.

3)   modello sr163 compilato e firmato da te x accredito su CCA

Se invece devi farli accreditare su un altro CC,

va in una filiale e subisciti la coda per farti timbrare il modulo Smiley LOL

4)   norma che ti autorizza a firmarti il modulo x CCA.

quest'ultima, non stamparla, Smiley Strizza l'occhiotienila a portata di mano sul telefonoSmiley Strizza l'occhio

per un'eventuale consultazione, dovessi trovare quello\a che ti dice:

"non so se posso io"Smiley SorpresoSmiley Sorpreso

con questi fogli ci puoi aggiungere i discorsi del caso

con la menata preoccupata su

(sii serioso\seriosa, sei uomo o donna? non so quale genere usare)

 

1. cambio coordinate e preoccupazione per errori di accredito

(a tale proposito, un briciolo di preoccupazione ce lo abbiamo avuto tutti

anagrammando ING secondo @Gabriele)

2. necessità di avere i soldi sul CC per pagare le varie utenze collegate

3. varie ed eventuali (inventa tu e sii convincente)Smiley Felice

ricorda che per la burocrazia siamo al pari dei parassiti

perché non lavoriamo e chiediamo diritti, chi avrai di fronte

magari appena rientrato dalle ferie, dovrà riesaminare la tua pratica

e non lo farà per senso civico o dovere istituzionale,

lo farà al pari dell'elemosina lasciata al mendicante sdraiato per strada,

lo farà elaborando i tuoi fidddbek (in italiano rende meglio)

sguardo fermo e deciso e mani a formare un pugno duro se serve,

parole ben scandite e padronanza dei concetti esposti

lui\lei penserà "sempre a lamentarsi sta gente, a pretendere"

tu dovrai fargli\farle capire che è un tuo dovere pagare le bollette

addebitate sul CC  arancione o di che colore sia

e quelle non puoi fermarle semplicemente con un timbro della clinica.

 

ti auguro di non aver bisogno nel futuro prossimo,

del prestito sociale e che tale accredito venga sostituito da uno stipendio.

forza e coraggio!!!!

 

per il secondo quesito (indirettamente una domanda anche quella)

io ho spostato i soldi dal libretto al CA, è un casino pazzesco,

ti consiglio vivamente di:

se sono pochi millini, ritira i contanti prenotandoli (non si sa mai)

se tanti millini, un assegno a te intestato (ti ruberanno 3€ mi sembra)

con la causale investimento e lo versi in clinica,

poi sposta verso lidi redditizi. qui un esempio

così, quando riavrai ferie, potrai goderi i soldi con più interesse maturato.

spero di essere stato abbastanza prolisso e di aver addormentato qualcuno!

aggiorna la situazione, per piacere!

Smiley Strizza l'occhio