annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Perchè scegliere Ing Direct?

Highlighted
RobertoN

RobertoN

Apprendista

Buongiorno,

 

oggi ho ricevuto un'email da Ing Direct con allegato il nuovo "Contratto Unico V.02 del 2018".

L'email recita che a partire dal 12/03/2018 (5 giorni prima della comunicazione) e che se non si vuole è possibile recedere dal contratto senza spese entro 60 giorni da oggi.

L'email evidenzia alcune migliorie contrattuali che sembrano venire a vantaggio dei clienti tuttavia, leggendo l'allegato mi sono accorto che l'imposta di bollo annuale pari a € 34,20 verrà addebitata sul conto corrente (per depositi superiori a € 5.000) anche se si ha l'accredito di Stipendio o Pensione mentre il tasso di interesse rimarrà pari al 0%.

Ho conttattato il numero verde 800.71.72.73 e con fatica e dopo 40 minuti di attesa ho potuto parlare con un operatore il quale mi ha confermato quanto sopra evidenziato.

A questo punto, visto quanto segue

 

CCA 0% interesse + tassa € 34,20

CA 0,10% interesse + tassa 0,20%

Altri tipi di deposito con tassa e interesse irrisorio

 

mi chiedo a chi possa convenire depositare il proprio denaro presso Ing Direct se non per una cifra non superiore a € 5.000 e quindi un piccolo deposito eventualmente per dei figli.

Chiedo se la mia analisi è corretta o eventualmente dove sia il mio errore di valutazione.

 

Grazie

8 RISPOSTE 8
Highlighted
Massimo58

Massimo58

Guru

@RobertoN e' SEMPLICE LA RISPOSTA: il conto ing non e' fatto per i risparmiatori

o coloro che vogliono trarrre profitto dal loro denaro, ma per chi vuole USARE il conto

per i servizi utili che offre (pagamento bollette, bonifici in emtrata e in uscita, carte)

dal momento che questi servizi sono gratuiti.

E' UNA SEMPLICE QUESTIONE DI OBIETTIVI: SE IL TUO è la redditività HAI SBAGLIATO

BANCA E DOVRAI VALUTARE ALTRI INTERLOCUTORI.

Se sei interessato a un buon pacchetto ad uso familiare, dal momento che molti dei

servizi di cui scrivevo sopra diversamente da altre banche sono gratuiti , ING direct

è un'ottima banca. Se hai esigenze diverse, come suggerito da @Gabriele punta al-

leterobancarietà.

 

Highlighted
RobertoN

RobertoN

Apprendista

@Massimo58 grazie per la risposta.

Sono d'accordo solo in parte con quanto dici perchè è vero che il CCA non è idoneo per avere redditività, ma è anche vero che molti vecchi clienti hanno aperto un CCA per avere un conto a costo zero, così è stato fino al 12/03/2018.

A partire da questa data CCA sarà utile solo ed esclusivamente per coloro che hanno un ammontare non superiore a € 5.000,00 perchè altrimenti, a partire da € 5.000,01 tale conto sarebbe controproducente anche per la gestione delle attività che indichi in risposta.

Anticipo una ulteriore evidenza dicendo che sono conscio del fatto che il panorama bancario è alquanto deludente per proposte e costi, anche perchè quasi (dico quasi e non totalmente) non esiste concorrenza.

Detto questo, sono convinto che molte persone come me dovranno guardarsi intorno e dubito che sarà un buon affare per Ing Direct quindi, attraverso un foglio di calcolo bisognerà da questo mese valutare tutte le offerte nel panorama bancario ed individuare quella meno onerosa sulla base di costi ed interessi.

 

 

Highlighted
Gabriele

Gabriele

Guru

***Attenzione*** @RobertoN

Da Contratto V.02-2018, pag. 5/39

<<<

Imposta di bollo sull’estratto conto in caso di ***saldo medio*** su Conto Corrente Arancio superiore a € 5.000 € 34,20
(su base annua e salvo successive modifiche di legge)
Il recupero dell’imposta di bollo da parte della banca avviene con la stessa periodicità di invio della rendicontazione e viene addebitata con valuta ultimo giorno del periodo rendicontato

>>>

 

Giova pertanto ricordare:

<<<

IDB - l'imposta di bollo che grava SIA su Conto Corrente Arancio (CCA) SIA su Conto Arancio (CA) ed altre offerte di Deposito, ma in modo sensibilmente differente.

 

- CCA, ex lege, per giacenze medie superiori a € 5.000 in ragione di € 8,55 a trimestre in cui il saldo medio è stato superiore al predetto limite. Quindi max € 34,20 annui.

Ovviamente nulla è dovuto allo Stato per giacenze medie inferiori, ora e fino a modifica della Legge.

 

- CA (e Deposito Arancio, Trading, Investimenti) l'imposta si applica in base percentuale (attualmente 0,2% alias 2x1000) sulla giacenza all'emissione dell'estratto conto periodicamente previsto (quindi, attualmente, al 31 dicembre) oppure alla chiusura del Rapporto, con importo minimo pari ad € 1,00 e senza tetto massimo.

>>>

 

Dubito che ING possa derogare una Legge in funzione della sua applicazione, no?

Highlighted
RobertoN

RobertoN

Apprendista

@Gabriele sono anni che ho il CCA e l'imposta di bollo non è una novità, lo è invece il fatto che Ing Direct non se ne faccia più carico per conto di coloro che accreditano Stipendio o Pensione o che abbiano un saldo fisso di € 10.000,00 (se ricordo bene era questa la cifra); quindi non si parla di non pagare l'imposta ma del fatto che Ing Direct non sconti più ai propri cliente a fronte di una percentuale di interessi pari a 0%. 

Highlighted
Gabriele

Gabriele

Guru

Scusa @RobertoN, è da anni (2009) che non affido più ad ING il mio (lauto) stipendio (pubblico) ed ero rimasto a quando oltre tale accredito "ABI 027" fosse richiesta in alternativa una GM a +3.000 (che in combinato con l'altro requisito mi fu d'aiuto per avere anche un invidiabile plafond Visa Oro).

Quanto scrivi tu, ossia accredito emolumeti o GM (***infruttifera***) a +10.000 per risparmiare € 34,20... beh... Smiley SorpresoSmiley SorpresoSmiley Sorpreso non vorrei definirlo come realmente penso per chiunque abbia praticato tale scelta che non mi pare sia mai comparsa nei fogli informativi del CCA.

In uno dei Depositi *non* ING che ho, 10.000 in giacenza annua libera frutterebbero netti € 37,00 (IDB a carico della Banca, tasso 5 volte il CA) Smiley Strizza l'occhio

SPES SIBI QUISQUE

 

Highlighted
RobertoN

RobertoN

Apprendista

@Gabriele su questo non posso che darti ragione, tuttavia la condizione era un OR e non AND in quanto bastava accreditare lo stipendio.

E' comunque ovvio che guardarsi intorno era indispensabile prima e lo è ancor di più oggi Smiley Felice

Highlighted
Padrone

Padrone

Esperto

mi piace sta domanda.

grazie  @RobertoN   per averla riproposta.

evito di zucchinarti, perchè a me non piacciono le zucche.

se andassimo a controllare nella cronologia della comunità,

questo quesito è tirato fuori ogni tot tempo.

solitamente dopo la fine delle promozioni "belle e affascinanti Smiley LOLSmiley LOL" ed a inizio anno.

Si capisce che non ti interessa il 50 e 50, non ti interessa l'iphone

e peggio ancora, non ti interessa "investire sulla tua fiducia" Smiley Molto-feliceSmiley Molto-felice

promozioni "acchiappa-mosche" che stanno girando ultimamente.

@Massimo58  (che saluto) ti ha proposto la visione standardizzata

del perché continuare in arancione,

@Gabriele  (che saluto Smiley Molto-felice) ed io possiamo dirti, (io posso garantirti)

che avere SOLO 1 clinica per la digestione dei piccioli è paragonabile ad

uno schiaffo in faccia ogni ora,

un calcio tra le gambe ogni giorno

ed un pugno nello stomaco dopo i pasti.

in quanto 1 istituto da solo non può offrirti tutto a basso costo.

( @Massimo58 ad esempio ha dovuto "arrangiarsi" per trovare il metodo

per versare contanti sul CCA e @Gabriele  dovette migrare il patrimonio per il

suo mutuo, è allucinante che ING si sia persa il mutuo di un dipendente PA,

di quell'ente in particolare poi Smiley frustratoSmiley frustratoSmiley frustrato

mi domando sempre, se quel brocher bacchettone sia ancora alle dipendenze ing)

Ing ha un isc=0 e servizi che altrove paghi a litri di sangue,

non ha tutto, purtroppo\per fortuna perché non a tutti servono le stesse cose.

Posso essere quasi certo, che se proponessi la domanda alle persone

che vivono attorno a te: famiglia colleghi amici

ti verranno a dire che pagano i bonifici, (ma non li usano)

i prelievi altrove\oltre una somma (ma nel loro circolino hanno lo sportello 0 costo)

pagano canoni  ma quando hanno bisogno hanno un ufficio di riferimento

(devono rispettare rigidissimi orari di apertura sportello e peggio ancora nn si domandano

mai e poi mai: "Quando sono state lavate queste sedie?") si seggono e aspettano

oltre a pagare la commissione. Smiley LOLSmiley LOL

Genericamente, alla tua domanda, l'unica risposta è o può essere

"Perché Ing ha quello che mi serve ora."

a me ad esempio, serve essere Padrone dei miei soldi quando, quanto e dove mi servono.

Se poi il tuo dilemma è la idb e concludo, ci sono altri istituti che non te la addebitano

e non devi necessariamente versare da loro lo stipendio Smiley Strizza l'occhio

Highlighted
tatopolaris

tatopolaris

Apprendista

Il tasso d'interesse relativamente basso è applicato anche dalle altre banche . Dato che INGDIRECT sta surclassando le altre banche , quello che si sta perpetrando ai suoi danni è solo una prepotenza bella e buona !