annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Token e smartphone obbligatorio

Alex-98

Alex-98

Apprendista

Buongiorno, scopro che per operare sul conto dovrò per forza avere disponibile uno smartphone. Sono veramente sconcertato. Sono in giro per il mondo spesso, a volte è difficile avere connessioni in rete e magari a prezzi molto alti. Non ultimo mi è capitato di avere problemi fisici con il telefono e dunque nell'mpossibilità di accedere alle mie informazioni: mi sono recato in un internet cafè e ho risolto il problema contingente per il quale mi serviva l'accesso al conto.

Ora mi chiedo: se io non possiedo uno smartphone, non posso aprire un conto online? In effetti recentemente mi è capitato di dover inserire un codice ricevuto via telefono per operare , ma non ci avevo fatto caso. Siamo alla follia o sbaglio?

Vorrei una semplice risposta, chiara e non evasiva a questa domanda.

Grazie

Ripeto la domanda: se un nuovo cliente vuole aprire un conto ING deve per forza avere uno smartphone?

 

13 RISPOSTE 13
Gabriele

Gabriele

Guru

Vi sono delle Banche on-line, spin off di quelle tradizionali (parlo genericamente al plurale), che sono state create appositamente per i perennemente ricurvi sulle loro protesi carpali, fautori della de-evoluzione umana.

 

Come scritto in altri blocchi tematici dagli stessi Moderatori e proposto (anche da me) nel Lab Arancio, la normativa europea *non* impone il cell evoluto, solo - per dirla in breve - una maggior sicurezza.

Pertanto verrà proposta, al 101% a pagamento, una forma alternativa al Token e siamo in molti (più di quanto pensassi) ad attendere lumi arancioni.

Marisa_ING

Marisa_ING

Moderatore

Ciao @Alex-98 
ti confermo che il numero di cellulare è necessario per poter operare su Conto Corrente Arancio.


Buona giornata,
Marisa_ING

Alex-98

Alex-98

Apprendista

@Marisa_ING  ha scritto:

Ciao @Alex-98 
ti confermo che il numero di cellulare è necessario per poter operare su Conto Corrente Arancio.


Buona giornata,
Marisa_ING

Con tanti saluti alla potenziale clientela di una banca solo online. Qualcuno se ne è reso conto?  Numero di cellulare comunque non significa "smartphone" e conseguente APP scaricata. Sì o no? Confermo la mia idea che dovrà per forza essere disponibile una procedura per poter operare solo via web, altrimenti vorrebbe dire tagliarsi una fetta di mercato.

Se la cosa non si risolve mi trovo costretto a cercare "altri lidi".

Gabriele

Gabriele

Guru

"NI", @Alex-98 

Per avere un sistema di OTP, una "sim" è necessaria e la Grid Card non è più concessa dalle normative europee.

Ovviamente, da felicemente munito di GSM (dual sim), attendo con curiosità cosa la machiavellica mentalità ING possa proporci.

Resta sempre di base che questa Banca non sia generalmente adatta a chi abbia costate giro di titoli e contante o che sia frequentemente all'estero.

 

energy2727

energy2727

Specialista

Scusi Gabriele,

lungi da me difendere ING (basta leggere i miei vecchi post per farsene un'idea)..la mia domanda però e': a parte le persone di una certa "età" ma chi di noi oggi non ha uno smartphone??? Dico questo perche' sinceramente non vedo piu' nessuno con un gsm!! Altresi' secondo voi e' meglio la rottura di palle del token con cellulare o un messaggio otp che comunque la banca ti fa pagare?? La piu' grande banca in italia mi pare chieda 10euro al mese x ricevere gli sms?? Infine il problema dell'estero non e' poi cosi' grave come dite (parere personale): intanto se sei in europa il roaming e' stato abolito e quindi puoi operare tramite app come se fossi in Italia, secondo qualsiasi hotel (anche i piu' scrausi) offrono connessione wifi gratis nelle camere o se non altro nelle sale comuni; per non parlare delle connessioni wifi gratis pubbliche in giro per le citta'!! Anceh a me ovvio da fastidio il token pero' mi adeguero' a quello se devo ricevere degli sms a pagamento....

 

 

effe

effe

Apprendista

Se tolgono la carta soci ed obbligano all'uso dello smartphone o ad un sistema di sms a pagamento possono stare tranquilli che avranno un cliente in meno

Gabriele

Gabriele

Guru

Ciao @energy2727 

come più volte scritto, trovo molto controproducente accentrare tutto lo scibile personale in un solo dispositivo, obsolescente per natura, costoso, soggetto a danneggiamento, furto, smarrimento, ecc.

Se Cesare (Caio Giulio) asseriva che "omnia Gallia est divisa in partes tres", non ritengo anacronistico dividere analogamente anche il nostro essere.

 

Chi non ha uno smarphone oggi?

Chi non pensa che per essere debba apparire, la rivisitazione del detto cartesiano declinata nell'attuale "digito ergo sum" (preferivo il motto dei maturandi classici 1990 "còito ergo sum" Smiley Lingua)

Posso capire che tale affermazione, scritta da chi abbia postato in 40 mesi quasi 18.000 commenti, possa risultare ipocrita, ma ti posso assicurare che sia appena tornato da un piacevolissimo incontro con una mia ex-compagna di classe del liceo che non vedevo da quasi 30 anni (lei dirigente dell'A.Entrate, io vice-comandante di un reparto "... di Finanza") e siamo stati per ben tre ore a disquisre senza W.UP in arrivo o notifiche varie.

 

In conclusione, il Cliente sceglie la Banca che più gli si addica.

L'etrobancarietà o poligamia bancaria non da rimpianti

Come il non voler essere andato a Siena all'univerità 30 anni fa....

energy2727

energy2727

Specialista

Il tuo discorso non fa una piega però.....dai il mondo però cambia e volenti o nolenti bisogna stare al passo con i tempi...avere uno smartphone non vuol dire essere o apparire ma nel mio caso vuol dire, purtroppo, dover lavorare anche quando sono in ferie.....per il mio lavoro avere uno smartphone aiuta tantissimo, anzi mi serve proprio...poi dai chi non ha whatsap e una connesssione internet?? E' vero che la pubblica amministrazione è ancora restia alla tecnologia però spero che prima o poi ci si adegui e si arrivi ai livelli degli altri paesi europei...iniziando ad esempio ad istruire però le persone utilizzando in maniera corretta i pc (perchè se no è anche peggio...esempio le poste...inutile meccanizzare tutto e poi mi trovo l'operatore di turno che manco sa che bottoni devi cliccare)!!! Io non sono un informatico però ormai con il pc o il cell faccio tutto....dal pagamento delle bollette ad acquistare biglietti e direttamente dalle varie app..

Certo poi hai anche ragione tu però io parto da un presupposto anzi era una mia certezza che però vedo che forse non è così: io se apro un conto online esigo che la mia banca mi dia un'app decente e mi permetta di fare molte cose direttamente dal cell. Questo perchè non ho sempre un pc accanto e se sono all'estero non è che chiedo all'hotel di poter utilizzare un pc...e ben venga il token con l'app piuttosto che pagare ogni volta gli sms col codice otp...

Questo senza volerti criticare...ognuno ha le sue esigenze...di sicuro avere i codici con sms non saranno gratis...oppure lo saranno solo per il primo anno mi sa...leggevo sul sole 24ore o il corriere che a breve è finita la pacchia delle banche online gratuite..anche loro per ogni cosa che farai ti appiopperanno una bella commisioncina...azzzzz

Alex-98

Alex-98

Apprendista

Mi sembra che si stia facendo accademia e sfoggio di citazioni in modo inutile. Nessuno nega l'utilità di poter operare via telefono (sì, lo chiamo così) e sono stato un precursore di queste tecnologie, visto che il mio primo contatto da professionista e progettista del ramo computers con l' "elaborazione elettronica" risale al marzo 1967 (52 e danni fa) a allora ne ho viste di tutti i colori.

E' così assurdo chiedere la possibilità, magari con meccanismo più complicato, di poter operare solo via PC senza lo smarphone anche se solo in modo emergenza? Non mi sembra poi una gran richiesta. Siamo poi così certi che uno smarphone con un sistema operativo pieno di buchi dal punto di vista sicurezza, sia così sicuro? Oggetto facilmente distruttibile, "rubabile" a gogò, eccetera?

Per favore scendiamo sul pratico e consideriamo l'operatività corrente.

Fra parentesi io ho iniziato l'uso del cellulare con reti TACS.

Buona giornata a tutti.