annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Attivazione token e codice sblocco - soluzione

Tina_Turri

Tina_Turri

Apprendista

Come molti clienti ho avuto difficoltà a formulare un codice sblocco perché ING non ha fornito le informazioni necessarie. Questa è una grave mancanza da parte della banca e deve essere segnalata. Ho chiamato il servizio clienti e solo dopo una decina di tentativi nei quali trovavo solo risposte automatiche sono riuscita ad aggirare l'ostacolo scegliendo dal menu la voce "mutui e prestiti" e a parlare con una persona. L'operatore ha impiegato 36 minuti per riuscire a darmi delle indicazioni utili.

 

- Il codice di sblocco deve essere composto da 8 a 16 elementi tra CIFRE e LETTERE, dunque un codice alfanumerico. E' consigliabile non usare cifre consequenziali, non ripetere le cifre 3 volte, sia una dietro l'altra, sia all'interno del codice, e le cifre non devono corrispondere alla data di nascita, né ad altri codici usati per accedere alla banca.

 

- Il codice del token deve essere composto da 6 cifre, dunque un codice numerico, e le specifiche di sicurezza sono le stesse valide per il codice sblocco.

 

Vorrei sottolineare che ING non ha specificato in nessuna comunicazione ufficiale ai clienti, né in altre comunicazioni sul sito, quali fossero i requisiti di sicurezza dei due codici, né ha provveduto a generare i codici in automatico. La comunicazione telefonica è estremamente difficile da ottenere e gli operatori non sono informati sulle procedure. Una banca non può ricorrere ad una "community" di utenti per risolvere le proprie inadempienze. Quello che è successo è estremamente grave e rende la banca totalmente inffidabile.

 

Alla luce di quanto accaduto provvederò a trasferire la mia esigua somma presso un'altra banca e a segnalare ING alle autorità competenti. ING è già stata segnalata per inadempienze verso le norme antiriciclaggio, per questo non può più aprire nuovi conti. La situazione è già grave e la mia recente esperienza non mi lascia alcuna fiducia in ING.

 

In bocca al lupo a tutti.

4 RISPOSTE 4
Gabriele

Gabriele

Guru

Ciao @Tina_Turri 

sono contento che tu, alla fine abbia trovato una duplice soluzione: quella relativa al Token e... quella sul tuo futuro bancario Smiley Lingua

In merito a quanto da te scritto, ***non*** mi pare che nel mio tanto vituperato precedente contributo fosse assente un link ad un precedente commento di un appartenente allo Staff che, in tutto od in parte, indicasse quanto da te scritto (Smiley imbarazzato)

Vabbé, mio nonno diceva <<chi fa da de fa per tre!>> 

Cuore

topoldo

topoldo

Specialista

@Tina_Turri: A che cosa serve il codice di sblocco? Non mi sembra che da nessuna parte sia scritto che per attivare lo SmartCode sia necessaro anche creare un codice di sblocco. A meno che non serva qualora ci si sia dimenticato lo smart code. Ma mi sembrava che per uesto ci fossero le 3 domande... Perdona la mia ignoranza, ma non avendo ancora tentato di effettuare la attivazione del Token, posso esserrmi perso qualcosa...

Grazie!

Leopoldo

Tina_Turri

Tina_Turri

Apprendista

[Ho provato a inviarti questa risposta ieri sera ma stranamente non è partita]

 

Ciao @topoldo , 

 

Esatto, non c'è scritto niente da nessuna parte, se non le notizie errate che circolano su questo forum. Se provi a leggere i contributi successivi a questa risposta, fornita da un "community manager", ti accorgerai che altri utenti hanno avuto lo stesso problema ma nessuno ha chiarito, almeno in quel thread, quale fosse il problema.

 

Credo che il nodo per molti utenti sia la distinzione tra codice di sblocco e lo smart code. Quando inizierai il processo di attivazione del token ti verrà chiesto di identificare il tuo dispositivo con una OTP (ti arriva un altro codice via sms che ricopierai nell'apposito campo), quindi passerai alla creazione (c'è pure scritto di crearlo con attenzione, ma non a cosa fare attenzione) del codice di sblocco. Qui ho provato diverse combinazioni di sei cifre che non avessero numeri in sequenza (crescente o decrescente), che non avessero tre cifre uguali, sia consecutive che separate, che non fossero la mia data di nascita o codici già in uso. La risposta di errore segnalava che il codice non rispettava i parametri di sicurezza (parametri non indicati da ING in nessun luogo). Quindi, come ho raccontato, ho scoperto che il codice doveva essere alfanumerico e contenere da 8 a 16 cifre e lettere. Lo smart code, invece, è solo numerico.

 

Non scusarti per la tua ignoranza, il vero problema è la mancanza di informazioni chiave che avrebbero dovuto essere comunicate in modo chiaro, ed è questo che giudico un'inadempienza enorme.

 

E' possibile che certe modalità di accesso cambino nei diversi dispositivi*, ma anche in questo caso mi chiedo come sia possibile sviluppare un'applicazione che si comporti in modi tanto diversi. Io non ho mai risposto alle tre domande!

 

In bocca al lupo, spero che il tempo che ho perso io per risolvere questo melodramma bancario possa farne risparmiare ad altri :-)

 

Valentina

 

*Uso un iPhone6 con iOS 12.4.1

Tina_Turri

Tina_Turri

Apprendista

@Gabriele se le notizie che condividi sono in parte sbagliate o non sono complete il problema non si risolve. Hai letto i contributi successivi alla geniale risposta del  community manager @Simone_ING che mi avevi linkato? Qualcuno ha saputo risolvere la questione? Se ho perso la risposta mandatemi il link, come ho già risposto al solerte CM.

Tutorial

Sondaggi

Dove hai scelto di trascorrere le tue vacanze estive?