annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

CONDIVISIONE CONTO ARANCIO

RISOLTO
ROBIX

ROBIX

Apprendista

SALVE

vorrei sapere se sia possibile depositare una delega o condividere o cointestare il mio conto arancio che ho aperto molti anni fa , con mia moglie.

condividiamo giò il conto corrente bancario , e ora vorrei sistemare la cosa anche sul conto aranco nel caso mi succedesse qualcosa.

Non vorrei incorrere in problemi amministrativo/legali in futuro.

Non vorrei chiudere il conto arancio  per aprirne un'altro , anche  perchè ho saputo che bisogna aprire un conto corrente arancio, cosa per me inutile avendo tutto nella mia banca sia il cc aziendale che privato.

grazie  

 

1 SOLUZIONE ACCETTATA

Soluzioni accettate
Gabriele

Gabriele

Guru
Soluzione

@ROBIX 

come più volte detto, NON è possibile cambiare l'ntestazione di un Rapporto né ING accetti il deposito di firme diverse da quelle dei Correntisti.

Ergo, o lasci così o chiudi e riapri un Cointestato.

Visualizza soluzione nel messaggio originale

6 RISPOSTE 6
Gabriele

Gabriele

Guru
Soluzione

@ROBIX 

come più volte detto, NON è possibile cambiare l'ntestazione di un Rapporto né ING accetti il deposito di firme diverse da quelle dei Correntisti.

Ergo, o lasci così o chiudi e riapri un Cointestato.

ROBIX

ROBIX

Apprendista

Grazie Gabriele

sai dirmi cosa comporta la riapertura di un nuovo conto corrente arancio +conto arancio cointestato a livello di costi?

Io non avrei bisogno di nessun servizio dal conto corrente arancio, avendo tutto nel mio cnto corrente predefinito, bancomat/carte di credito, utenze ecc ecc. Non potrei nemmeno volendo spostare i servizi avendo un tabacchino con obblighi contrattuali nei confronti dell'altra banca.

Per questo motivo mi dispiacerebbe pagare un servizio del quale non potrei mai usufruire di nula.

Ancora grazie.

 

Gabriele

Gabriele

Guru

@ROBIX 

l'apertura di CA & CCA non prevede costi richiesti dalla Banca.

Sappi, però, che almeno relativamente al Corrente, potresti rientrare in una nuova tipologia di Cliente per il quale siano previsti costi di gestione.

 

Stante quanto hai scritto, valuta se l'operazione valga la pena di essere intrapresa. In ING od altrove.

finder

finder

Guru

@ROBIX  ha scritto:

Grazie Gabriele

sai dirmi cosa comporta la riapertura di un nuovo conto corrente arancio +conto arancio cointestato a livello di costi?

Io non avrei bisogno di nessun servizio dal conto corrente arancio, avendo tutto nel mio cnto corrente predefinito, bancomat/carte di credito, utenze ecc ecc. Non potrei nemmeno volendo spostare i servizi avendo un tabacchino con obblighi contrattuali nei confronti dell'altra banca. 

Per questo motivo mi dispiacerebbe pagare un servizio del quale non potrei mai usufruire di nula.

Ancora grazie.

---

 

A parte il fatto che come conto di deposito il Conto Arancio è ormai un prodotto a convenienza... statale Smiley Strizza l'occhio, ma anche l'operazione suggerita da @Gabriele non è più ora fattibile.

Ora ING ha deciso di offrire il prodotto solo "ai già clienti Conto Corrente Arancio alla data del 21/10/201". Smiley Triste

E pensare che era il loro (unico) prodotto bancario quando sono sbarcati in Italia. Smiley Sorpreso

ROBIX

ROBIX

Apprendista

Grazie FINDER

fammi capire bene; io avendo il solo conto arancio da molti anni ,non potrei comunque aprire un nuovo conto arancio cointestato con mia moglie?

Gabriele

Gabriele

Guru

Nuovamente ciao @ROBIX (meglio che citi con la "@" anteposta al nick se vuoi rivolgerti a qualche Utente in particolare Smiley Strizza l'occhio)

 

Per ora ti rispondo io, scusandomi per aver generalizzato nella precedente risposta, non alludendo alla novità sull'apertura del CA Conto Arancio, sia perché ti avevo implicitamente sconsigliato la manovra "apri&chiudi", sia perché sono da un decennio alla ricerca del perché i Clienti vogliano - fuori dalle promozioni pro tempore attuate - aprire ancora un Deposito a "TAEG negativo", esistendone altrove altri, almeno a "TAEG zero" Smiley frustrato...

 

Leggi non scritte ma frutto di esperienza di vita (da altri) vissuta, asseriscono che dopo 10 anni si azzeri il "clientelismo" e si possa tornare "lindi e pinti" ad essere Clienti ING, con le condizioni in quel momento attuate per i "neo".

Ciò non solleva, però, dalle "normative arancioni" nel tempo introdotte, tra cui l'impossibilità ad aprire il "crouwdfounding per l'Erario" per chi sia già Cliente al 21/10/2021 (@finder ti sei perso un"2" Smiley Strizza l'occhio).

Ora, sarebbe da informarsi come la tua/vostra posizione sarebbe considerata da ING.

 

In ogni caso, a costo di essere ripetitivo, <<stante quanto hai (già) scritto, valuta se l'operazione valga la pena di essere intrapresa. In ING od altrove.>>

Tutorial

Sondaggi

Dove hai scelto di trascorrere le tue vacanze estive?