annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

COSTI CONTO ARANCIO

carlobarb

carlobarb

Specialista

Penso che @lucio71 sia stato pienamente esaustivo...

@Aure non mi pare di aver mai parlato di 0,05% di costi...

Gian764

Gian764

Apprendista

comunque grazie ai vostri consigli e da quello che ho letto un po in giro e qui sulla community, ho deciso di non vincolare alcuna somma nel conto arancio, non ne vale la pena, ho fatto solo richiesta di accredito stipendio e userò conto corrente arancio solo per le normali attivita di accredito prelivevo e pagamenti,  dove ing è imbattibile a parità di condizioni rispetto ad altre banche. investirò in altri prodotti finanziari o assicurativi e con rendimento sicuro anche se minimo. grazie ancora

Masare2

Masare2

Apprendista

quindi... qual'è il senso di tenere aperto il conto arancio? io l'ho aperto anni fa e solo oggi mi sono accorto di questi conti! è solo un costo, tanto vale tenere tutto nel conto corrente!

... o mi son perso qualcosa?

Aballest

Aballest

Apprendista

sul CC c'è l'imposta di bollo trimestrale per giacenze medie superiori a 5000€ pari a 8.55 (totale 34.2 €/anno). Quindi, se sul CCA tieni una cifra inferiore ai 17100 € conviene (conviene=ci perdi di meno) tenerli lì, altrimenti meglio sul CC.

Meglio ancora usare altri conti deposito con tassi di interesse lordo superiori e eliminare CA.

Gabriele

Gabriele

Guru

@Aure

francamente è da tanto che non leggevo in un post una così infima competenza di "bancheggio" (vero @Massimo58?)... tanto più che sono informazioni reperibili sul sito ING (pag. 2)

 

> lo 0,05% è l'interesse *lordo* annuo maturato giornalmente e corrisposto al 31.12 di ogni anno od alla chiusura del CA

> il 26% è l'attuale aliquota della Ritenuta Fiscale su quel grassissimo 0,05%

> sempre al 31.12 od alla chiusura del CA, sul capitale in essere a quel momento, si abbatterà anche l'Imposta di Bollo (attualmente lo 0,2% ossia 2 euro ogni 1.000)

 

A conti fatti, salvo promozioni, vincoli od ... elusioni, il CA è un investimento *ampiamente* negativo

Di 1.000 euro al 01.01 ti troveresti 998 e centesimi al 31.12

 

Mircopao9

Mircopao9

Specialista

Sul Conto Corrente si paga il bollo se si supera la giacenza media di 5000 Euro l'anno. ING questo calcolo lo fa trimestralmente. Se uno ha 6mila euro di giacenza per 3 mesi alla fine del trimestre paga il bollo, ma se poi per gli altri 9 mesi resta, per dire, a zero ING a fine anno glieli rimborsa. Diciamo che il calcolo trimestrale può considerarsi un acconto previsionale, ma il conto vero si fa al 31/12.

Viene calcolata la giacenza media annuale e se supera i 5mila euro allora si pagano i 34,2 euro di bollo, tolti tutti gli acconti trimestrali già versati. Se invece non la si supera non si paga nulla (forse 1 Euro) e vengono restituiti gli eventuali acconti pagati nei 3 trimestri precedenti.

I soldi conviene quindi sempre tenerli su Conto Arancio, così il saldo medio rimane basso e non si pagano i 34,2 Euro di bollo. Però qualche giorno prima del 31/12 vanno trasferiti sul Conto Corrente per non pagare il bollo sui depositi che viene calcolato diversamente. Questo è lo 0,2 x 100 sul saldo al 31/12 appunto. Se uno due giorni prima li toglie da CA e li mette su CCA, il saldo al 31/12 su CA risulta a zero e non si paga questo bollo dell' 0,2x100.

E anche tanti soldi lasciati per due/tre giorni su CCA non fanno scattare la giacenza media sopra i 5mila annui e quindi non si pagano nemmeno i 34,2 Euro su CCA. Passato il 31/12, il 1 gennaio, si rimettono subito su CA e così ogni anno.

Spero di non avervi incasinato le idee.

SuperUsers del mese