annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Imposta di bollo su Conto Arancio

RISOLTO
Gabriele

Gabriele

Guru

@GS18

INTERPRETAZIONE DELLA LEGGE

E' l'attività consistente nel trovare nell'ordinamento la regola adeguata al fatto da regolare, passando dalla disposizione (ordinamento in potenza) alla norma (ordinamento in atto), attività disciplinata dagli artt. 12-14 delle disposizioni preliminari al CC (così dette preleggi).

Esistono, innanzi tutto, regole sull'interpretazione poste al di fuori del diritto positivo, che valgono per tutti, compreso il Legislatore (nell'applicare la legge non si può ad essa attribuire altro senso che quello fatto palese dal significato proprio delle parole secondo la connessione di esse), ossia le regole di interpretazione proprie dell'istituzione linguistica in cui è scritto il testo da interpretare.

A esse si affiancano le seguenti tecniche, adottate di fronte a una lacuna normativa:

> l'intenzione del legislatore, la cosiddetta ratio;

> l'interpretazione sistematica, con una norma singola inserita in un sistema normativo unitario, nel quale il significato di essa può arricchirsi (e si avrà un'interpretazione estensiva) oppure restringersi (e si avrà un'interpretazione restrittiva);

> l'interpretazione autentica,attraverso l'intervento del Legislatore con Legge od Atti a.f.d.l.

> l'interpretazione analogica, che può adottarsi qualora un interprete non trovi nel sistema una norma adatta al caso pratico, e quindi dovrà trovarne una mediante un processo analogico tranne che in caso di norma penale:

- analogia legis (fatti simili ad altri fatti)

- analogia iuris (si ricava una norma dal legislatore).

 

FUORI DA TUTTA QUESTA DISQUISIZIONE DIDATTICA sull'interpretazione della Legge, cosa ti sfugge di:

> alla chiusura della consuntivazione

> oppure alla chiusura del rapporto

Smiley Sorpreso

GS18

GS18

Apprendista

Caro @Gabriele

la mia ignoranza in materia non ha limiti, non è una battuta, è la triste verità!

 

Grazie per la risposta, azzardo una mia conclusione, che potrebbe essere del tutto sbagliata; penso che dovrei pagare il 2 per mille per 3 giorni, se ho sbagliato almeno ti avrò fatto sorridre!

 

Grazie Smiley Felice

Gabriele

Gabriele

Guru

Grazie, @GS18, per la diplomatica risposta.

Non sempre le mie repliche vengono intrepretate come goliardiche...

 

Nello specifico, però, ribadisco che pagherai il 2x1000 sulla giacenza al 31.12 (e, in generale, alla chiusura della rendicontazione che potrebbe essere anche di diversa periodicizzazione), a prescindere da quanto avvenuto in precedenza.

Quindi non per 3 gg, ma 2x1000 su saldo al 31.12 

Highlighted
alex1988

alex1988

Specialista

Domanda forse idiota, se ieri ho spostato tutto sul CCA per la questione delle due imposte di bollo, posso rispostare i soldi su CA già dal 01/01 dunque o conviene (per motivi a me ignoti) farli rimanere per un po' sul CCA?

 

Grazie e buone feste a tutti Smiley Felice

Gabriele

Gabriele

Guru

@alex1988

bonifico il 31.12 entro il "cut off" (orario limite)

ING non l'ha comunicato (le altre 4 Banche di cui sono Cliente si...) ma opera entro le 10:00

Buon anno

alex1988

alex1988

Specialista

Perfetto, grazie mille e buon anno Smiley Felice provvederò a rispostare tutto il 01/01 allora per essere sicuro Smiley Felice

 

Buon anno!

GS18

GS18

Apprendista

Grazie mille a te @Gabriele, la tua risposta mi è stata molto utile!

Sono poco pratico di forum, ed ancor meno di questioni bancarie, la preoccupazione di dover cercare velocemente una soluzione non mi ha fatto cogliere la tua goliardia, sorry... Smiley Strizza l'occhio

Gabriele, ti auguro un ottimo anno nuovo!

nastya

nastya

Apprendista

prima di tutto vorrei ringraznziare tutti per i commenti e chiarimenti.

Anche io pensavo di dipositare nuovamente sul conto arancio il 1.01.2019 ma significa che comuqnue paghero' l'imposta sul conto corrente per i il primo trimestre? Quindi redepositare il 1 o il 2 gennaio non cambia nulla....

 

Grazie mille

Gabriele

Gabriele

Guru

@nastya

prego... ma tu e tutti gli altri dubbiosi in materia (la mia solita locuzione, visto il periodo, la evito Smiley Lingua) dovete capire che Corrente e Deposito siano assoggettati a differenti modi di tassazione, *ampiamente* indicati sul forum e *facilmente* reperibili in Rete.

Per i Depositi ed affini, vale la giacenza *al* 31.12 (od alla chiusura della rendicontazione o del rapporto)

Per i Correnti, la giacenza *media* del trimestre (o del periodo del rapporto) a + o - 5.000 euro

nastya

nastya

Apprendista
Grazie di cuore Gabriele
La differenza tra CA e CCA ho capito benissimo e per quello ho trasferito tutto da CA a CCA prima del 31.12.
Ma la mia domanda riguarda i conto corrente : che dovrò versare 8.62 per l'ultimo trimestre del 2018 e il primo del 2019 anche se farò il giroconto verso il conto arancio già il 1 gennaio del 2019? Ma anche un giorno vale per superare la giacenza media sul Conto corrente in tutto il trimestre ?