annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Trading Ing Direct Game Over

ronjn13

ronjn13

Apprendista

Una banca oscena ed è solo un eufemismo! Nessuno riesce a risolvere nulla, risposte evasive e scarsamente professionali. IL conto arancio funziona solo se non tocchi nulla, il trading è una comica negativa, succede l'inimmaginabile, non entro nel dettaglio altrimenti dovrei scrivere l'Eneide e non me la sento di perdere tempo con il nulla, perché nulla è la risposta che ricevi per un reclamo sensato e giustificato con un dato oggettivo. Ho ricevuto tanta solidarietà dal malcapitato personale che risponde alle chiamate e che ammette le enormi falle che ha il sistema di ing direct, risposta standard: "i nostri tecnici stanno lavorando per risolvere celermente il problema" ergo non accade nulla; in compenso ad un reclamo veemente ma educato (ho ricevuto un danno enorme in quanto avevo necessità di chiudere alcune operazioni di trading urgentemente avendo il conto bloccato  perché la contabilizzazione degli eseguiti la fanno degli amanuensi fiorentini che poi cesellano accuratamente nella porcellana e quindi ci vuole tempo; ho ricevuto anche un azzardato "Stai calmo" da un'operatrice particolarmente frizzante e piuttosto sbarazzina a dare spiegazioni sui soldi che nel frattempo erano spariti (con un'inutile attesa di 30 min. al telefono), seppur temporaneamente, dal conto arancio per operazioni di trading revocate. Neanche un'ipotetica gestione alla Stanlio e Ollio potrebbe fare di peggio. Ritorno mestamente alla mia vecchia banca (la BPM) che tutto sommato, pur avendo dei costi maggiori è nettamente più seria e affidabile. Il sito web dell'Home Banking di Ing Direct è penoso e pieno di bachi pericolosi. Non riesco a contare le numerosissime volte che spariva una delle voci della pagina web personale (o Conto Arancio, o il Trading, la giacenza.....). Spero che l'incubo finisca quanto prima, mai più!

9 RISPOSTE 9
Gabriele

Gabriele

Guru

Caro @ronjn13,

pur non essendo nella tua situazione in quanto (fortunatamente) minimamente esposto con ING (CCA in funzione Visa), quello che fa più preoccupare è il peggioramento generalizzato che viene lamentato e la quasi assoluta mancanza di adeguate contromisure sia per l'annunciata emorragia  di Cienti, sia per la soluzione delle problematiche segnalate.

ronjn13

ronjn13

Apprendista
Ciao Gabriele, vedo che hai centrato il problema; é una banca da cui scappare. Terribile non ricevere NESSUNA assistenza a fronte dei gravissimi problemi segnalati e la mostruosa perdita di tempo snervante e frustrante; fai una domanda all'assistente in chat e ti rimanda ai n' di tel che sanno anche i ragazzini se vanno sul web. Il livello di incompetenza e di inefficienza é imbarazzante. Esperienza da troncare quanti prima. Basta!
Gabriele

Gabriele

Guru

Caro @ronjn13, il problema lo vedrebbe pure Boccelli di notte e senza luce...

 

La questione, però, non sta nel demonizzare una Banca in quanto ricordo che i contratti che vi si stipulano sono di natura privatistica e, pertanto, a parte qualche paletto normativo, ampiamente suscettibili degli umori dei contraenti.

 

Io credetti fermamente in ING e fui, nel maggio 2001 (ancora in Lire, 5,3% di remunerazione...) uno dei primi sottoscrittori di CA - Conto Arancio e poi, con il diffondersi dell'operatività in Rete, anche di CCA - Conto Corrente Arancio, MA, da esperto di logistica e pianificazione, quando vidi l'inizio dell'iperbole negativa mi adoperai per trovare altro: il Mercato è libero e la "transumanza" da un Istituto ad un altro legalmente tutelata.

Ebbi poche parole e compii molti fatti... esempio che invito a seguire per non rovinarsi la salute...

 

Buon fine settimana

ronjn13

ronjn13

Apprendista

Ciao Gabriele,

a me non interessa demonizzare nessuno, guardo i fatti, che stanno a zero. Nel momento in cui il prodotto che offri non si avvicina neanche lontanamente a quanto pattuito CONTRATTUALMENTE, allora sei semplicemente inadempiente e non all'altezza della concorrenza. Per questo ho preso questa decisione. Anch'io sono un cliente anziano di Ing Direct (anche se non quanto te). Avrei voluto volentieri evitare la tiritera che mi aspetta (trasferire CC, domiciliazioni, chiudere il CC e il CA, addossarmi ale spese che prima non avevo, etc, etc) Ma ho constatato, putroppo, che il prodotto che cerco rispetto a quello offerto da Ing Direct è scadente e pericoloso (ne ho pagato le conseguenze con perdite consistenti per cui non escludo le vie legali). Credo che chiunque nella mia situazione avrebbe agito allo stesso modo.

 

Buon week end anche a te

enzoloris191694

enzoloris191694

Specialista

Sono cliente ING anch'io da 15anni ed ho avuto qualche problema con il trading, ma non tale da trasferire il mio conto deposito altrove, anzi ho fatto il contrario trasferendo ad ING quello che avevo nella mia Banca di riferimento, perchè gli altri Istituti di Credito non sono esenti da pecche. La piattaforma de "Il Sole 24 Ore" va senz'altro migliorata, ma occorre in ogni caso consultare altre fonti di informazione come Morningstar, i quotidiani e settimanali finanziari come Milano Finanza, Italia Oggi ecc. per decidere i propri investimenti con il minor rischio possibile.

Northeagle

Northeagle

Apprendista

Quello che non mi è chiaro, Ronin, è questo: che bisogno c'è di trasferire il conto corrente eccetera, cioè di cambiare banca tout court, quando i tuoi problemi (se ho ben compreso) riguardano un particolare investimento finanziario? Voglio dire, se vuoi acquistare fondi, o effettuare altri tipi di sottoscrizione finanziaria, non puoi farlo ugualmente senza spostare il conto corrente?

axoduss

axoduss

Apprendista

Oramai ci sono moltissime banche online a zero costi. ING non ha più nemmeno il privilegio di assorbirsi il bollo dello stato. La sezione Trading poi è una barzelletta se confrontata con Fineco o le più recenti banche online. Migrare verso la concorrenza può solamente facilitare la gestione dei propri risparmi ed investimenti.

moltoarrabbiato

moltoarrabbiato

Matricola

sto avendo gli stessi problemi, dopo aver acquistato dei titoli dal mio conto trading aperto da 10 anni, questa mattina mi ritrovo sotto la voce trading la scritta "scoprilo" e cliccandoci sopra mi porta nella pagina di attivazione come se fossi un nuovo cliente. Peccato che i soldi per l'acquisto del titolo 1 mese fa se li siano presi senza problemi e ora che voglio vendere mi ritrovo il conto sparito nel nulla senza possibilita' di vendere e ricavare il mio utile. Chi mi paga il danno che sto subendo? Non di certo gli operatori di Ing BAnk che danno risposte inutili e senza senso e qualsiasi reclamo aperto con loro sia per telefono che via mail non ho mai ricevuto una risposta. Io, nel frattempo, sto ancora aspettando di rientare nel mio account trading per recupeare il mio investimento.

 

Consiglio: State alla larga e non investite nulla con loro, non sono affidabili e mancano di professionalita'

Highlighted
Marisa_ING

Marisa_ING

Moderatore

Ciao @moltoarrabbiato ,
al momento non risultano anomalie in merito. Ti suggerisco di riprovare ad accedere, dovresti visualizzare correttamente la tua posizione trading.


Grazie,
Marisa_ING