annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Nuova carta di debito con funzione ContactLess, ma l'NCF?

greg

greg

Apprendista

Nuova carta di debito con funzione ContactLess, ma l'NCF?

Come suggerito da @utente cancellato riporto qui miei suggerimenti a proposito della nuova carta di debito con funzione ContactLess.

 

Sarebbe utile poter disattivare questa nuova funzione, in fin dei conti nessuno ve la chiesta.

Non sarò certo l'unico che ritiene ContactLess poco sicura, soprattutto considerando il fatto che per i pagamenti sotto 25€ non occorre far altro che avvicinarla ad una macchinetta...

ma forse basterebbe poco per stare più tranquilli:

1) sapere di ogni pagamento (anche di importo minimo) immediatamente con una email o un messaggio whatsapp, insomma l'Alert come opzione solo con sms a 20centesimi di euro è davvero assurda! O spedite gratis gli sms oppure usate interner per inviarli.

2) poter ridurre a 10 o 5 euro il pagamento ContactLess giusto per il caffè al bar

3) aver più rassicurazioni da IngBank sul fatto che nessuno mi può prendermi i numeri mentre la card è in tasta dentro il mio portafoglio non foderato di alluminio!

 

Riguardo le altre opzioni:

a) non attiverei mai questa carta per i pagamenti su internet (opzione e-commerce), sto più tranquillo con paypal o con la ricaricabile, anche perché non è chiara la procedura per fare i pagamenti on line... che protezioni ho? Occorre il pin? Occorre il numero token? Fatemi capire, con questa card la ricaricabile diventa superflua? Perchè? Se non diventa superflua, per quale motivo avere un'altra carta per internet?

b) l'opzione Mondo con il pagamento 10 euro di tantum per me è proprio incomprensibile, ovviamente non l'attivo tanto non devo andare chissà dove, però è assurdo che se un giorno deciderò di andare fuori Europa devo pagare e soprattutto ricordarmi di attivarla!

 

Concludo... appena ho ricevuto la notizia che avrei ricevuto questa ContactLess mi sono domandato se questa tecnologia non fosse  già superata da quella con NCF e quindi dai pagamenti con smartphone. Ma quando si decideranno in Italia a farci pagare con il telefono? E' anni che ne parlano e ancora per via dei soliti interessi restiamo indietro al resto del mondo! 

 

9 Commenti
ciberkids

ciberkids

Apprendista

ciao @greg ti rinvio alla discussione della mia proposta su arancio pay:

 

https://community.ingdirect.it/t5/Idee-per-la-banca-del-futuro/Contactless-pay-con-smartphone/idi-p/...

 

Sarebbe utile poter disattivare questa nuova funzione, in fin dei conti nessuno ve la chiesta.

no credo sia possibile per la natura passiva della tecnologia

 

vorrei rispondere ad alcune cose:

Non sarò certo l'unico che ritiene ContactLess poco sicura, soprattutto considerando il fatto che per i pagamenti sotto 25€ non occorre far altro che avvicinarla ad una macchinetta...

 

questo è vero in parte... infatti ogni 3 transazioni (che sono pur sempre 75 euro) la carta impone la richiesta del pin.

 

ma forse basterebbe poco per stare più tranquilli:

1) sapere di ogni pagamento (anche di importo minimo) immediatamente con una email o un messaggio whatsapp, insomma l'Alert come opzione solo con sms a 20centesimi di euro è davvero assurda! O spedite gratis gli sms oppure usate interner per inviarli.

 

Questa è un ottima idea

 

2) poter ridurre a 10 o 5 euro il pagamento ContactLess giusto per il caffè al bar

 

anche questa... ma credo che il problema siano le api della banca o il processo autorizzazione... credo che sia più facile a dirsi che a farsi (questioni implementative)

 

3) aver più rassicurazioni da IngBank sul fatto che nessuno mi può prendermi i numeri mentre la card è in tasta dentro il mio portafoglio non foderato di alluminio!

 

Io leggo qui un chiaro riferimento a un servizio di striscia la notizia... e allora mi sono chiesto è vero? posso farlo anche io con la mia? e ci ho provato...

effettivamente esistono app in grado di leggere le carte contactless tramite dispositivo e queste sono le informazioni che ne ho ricavato:

 

1) numero stampato sul fronte della carta

2) data di scadenza

3) pin left try della carta (numero di tentativi rimanenti prima che la carta si blocchi)

 

non ci sono altre informazioni cose che potrestri cmq recuperare (a parte il pin left try) guardando una carta di una persona e avendo una buona memoria...

cosa sicuramente essenziale non c'è scritto all'interno nella carta il CCV che effettivamente serve per poter utilizzare la carta in maniera fraudolenta.

 

POI aggiungi il verified by visa e diciamo che rubarmi la carta per utilizzarla on line diventa abbastana difficile... poi mi potresti dire: "ok ma se io leggo la carta e la clono successivamente" certo sarebbe possibile ma c'è una sicurezza di cui non tutti sono a conoscenza:

 

cito:

"In fact, contactless cards do offer one security feature traditional cards don’t: Along with the card’s 16-digit number and expiration date, the cards are set to offer up a one-time CVV code with every scan. Those codes can only be used for one transaction, and have to used in the order they’re generated. If a payment processor detects multiple transactions with the same code or even codes being used to make transactions in the wrong order, it will disable the card. So a contactless card scammer can only use each stolen number once, and if the victim of a the scam uses the card again before the thief has time to make a fraudulent payment, all transactions on the card will be blocked."

 

Però devo dire che la possibilità di disabilitarla on demand mi piace Smiley Felice

 

Spero di averti fornito informazioni interessanti

 

Ciao

 

 

 

 

greg

greg

Apprendista
Non ci posso credere! Avevo scritto tutta la risposta e quando ho inviato il messaggio il sistema mi ha detto che ero disconnesso perché trascorso troppo tempo, ma il problema è che ho perso interamente la risposta! Vediamo se riesco a riscriverla... Ciao @ciberkids grazie per la risposta. Mi sembra di capire che sei un normale utente, anche se tu sei ben informato avrei preferito una risposta ufficiale da Ingbank, comunque vado a risponderti sui vari punti. A proposito della disattivazione di ContactLess, dici che "non credo sia possibile per la natura passiva della tecnologia" sicuramente non m'intendo di tecnologia come te, ma per la mia umile esperienza so per certo che chi risponde non si può fare ad una domanda tecnologica è perché non sa farlo, sono certo che questa cosa è possibile farla, i limiti della tecnologia sono i limiti dell'uomo, la tecnologia non ha una natura passiva, la sua passività è dovuta all'uomo che a bisogno di tempo per trovare la soluzione per renderla attiva. 1) grazie per ritenere la mia idea ottima, mi sembra che i tecnici cercano il complicato quando le soluzioni sono molto semplici... capirai questa mia affermazione a fine di questa lettura. 2) grazie ancora, certo per me dirlo è facilissimo, ma non diciamo ancora che non si può fare, piuttosto preferisco sentirmi dire che non riteniamo utile investire tempo e denaro per dare questa opzione. 3) il tuo riferimento è giusto, io stesso ho provato (sulla mia card ovviamente) ma con scarsissimo successo, tanto che mi ero tranquillizzato, adesso che mi dici così confermo che questa ContactLess è veramente una scelta stupida! E' un po' quando si vuole seguire per forza una moda anche se ridicola. Certo ci sono informazioni che potresti comunque recuperare guardando la carta, ma 16 numeri e data scadenza non sono poche cose da ricordare e poi la carta mica la faccio vedere a tutti quelli che incrocio. Certo il CCV non c'è, allora sto tranquillo! Dai su quelli davvero, son tre numeri che durante un acquisto chiunque può vedere e memorizzare! Ma vuoi mettere il bancomat normale che non aveva ne numeri ne date ne CCV? Riguardo internet c'è il verified by visa, ma tanto devo sapere che devo attivarlo, perché se attivo la carta e non quello è inutile, poi tutto sto casino per pagare senza pin (che comunque devo ricordare per acquisti oltre i 25 euro) e far veloce, ma se devo pagare con internet mi devo ricordare un secondo pin? E poi dai ancora, mi dici che ogni 3 transazioni devo comunque digitare il pin, ma che senso ha sta cosa? La parte in inglese non credo di averla capita, non perché in inglese ma proprio perché non capisco questa cosa dei codici che devono essere usati nell'ordine in cui sono generati... Resta il fatto che per internet sconsiglio vivamente l'utilizzo! Vuoi mettere paypal? E quando non puoi usarlo la carta ricaricabile? Li davvero se non ci sono soldi non li prende nessuno! Concludendo, questa carta a cosa serve a pagare 2 volte su 3 senza dover mettere un codice? A mio parere rende un bancomat meno sicuro e non sostituisce le altre carte, come la ricaricabile e come la carta di credito che mi addebita a metà del mese dopo! Già dimenticavo, ho letto il link su discorso NCF, si vuol realizzare questo sistema di pagamento con lo smartphone, ma la realtà è che per renderlo veloce e sicuro davvero occorre la collaborazione di mille operatori, mille banche e molti costruttori di smartphone e dei loro o.s., con il risultato che tutti vogliono mangiare una fetta! Reggiti forte, forse dico una sciocchezza, ma credo di avere la soluzione per le banche senza bisogno di tutti gli altri... si chiama PIN!!! Senti qui, avvicini lo smartphone al pos e digiti il pin o sul pos o sullo smartphone questo può essere valutato! In questo modo liberi l'utente da portafoglio, mille carte e contanti! Paga solo con il telefono e un pin! Magari come fanno già alcune banche gli dai la possibilità di cambiare il pin quando vuole, in questo modo anche se uno ti frega il telefono e il contenuto entrandoti dentro non succede niente perché deve avere il pin! Smettiamo di voler velocizzare all'estremo ogni nostro gesto, per non mettere un pin rendiamo tutto meno sicuro, per cosa? Io è decenni che ricordo un pin del bancomat, la generazione del futuro ha dei problemi in proposito?
Bese1

Bese1

Apprendista

Buonasera a tutti, sono perfettamente d'accordo con greg, per quanto riguarda l'Arancio Pay ING DIRECT con ContactLess. Non saranno certo i pochi secondi che si possono risparmiare (2 volte su 3) per digitare il PIN che motivano questa funzione, spero; in ogni caso, come è sato ben detto,  vanno a scapito della sicurezza, quindi non ne comprendo l'utilizzo. Inoltre vi è un fattore da considerare: ma quanti negozi o uffici hanno l'apparecchiatura ContactLess? Io personalmente non ne ho ancora viste.

Concludendo, ritengo che la possibilità di attivare o meno On Demand questa funzione sarebbe molto gradita.

Senza contare le limitazioni di questa carta che funziona solo sul circuito Visa, che mio malgrado ho dovuto accettare la  proposta di modifica unilaterale da parte di Ing-Direct

ciberkids

ciberkids

Apprendista

Wow Quanta roba... ok un attimo facciamo chiarezza Smiley Felice @greg

 

Partiamo dal principio che non difendo la tecnologia a spada stratta, ritengo solo essenziale essere ben consci delle potenzialità dello strumento prima di definirlo inutile. Come sempre con cognizione di causia possiamo carcare di dare un giudizio senza no.

Come nel medio evo quando chi studiava un po' di chimica o medicina era dato per stregone... ma non voglio divagare.

Spiego meglio alcune tue affermazioni che mi sembra che non hai le idee molto chiare.

 

1) i limiti della tecnologia sono i limiti dell'uomo, la tecnologia non ha una natura passiva, la sua passività è dovuta all'uomo che a bisogno di tempo per trovare la soluzione per renderla attiva.

 

 

Provo a spiegarmi meglio. La carta non possiede batterie interne, sei d'accordo su questo? Quindi non ha una fonte di alimentazione propria, quindi non

avendo fonte di alimentazione la domanda spontanea che dovrebbe sorgerti è: ma allor acome fa a trasmettere informazioni? se io tengo il cellulare/computer

spento questi non navigano in internet. 

La risposta a questo quesito è semplice, esiste un modo per mandare energia senza fili, (mai sentito parlare di wireless charging?) ecco il sistema utilizzato è

questo, il pos genera un campo magnetico questo campomagnetico alimenta la carta la quale seguendo una procedura standard (protocollo) inizia a inviare e

aspettare dati.

Ora siccome la procedura di attivazione è fisicamente scritta nel chip della carta per motivi di sicurezza la scrittura in questo chip non è accessibile da nessuno (neanche alla banca) se non al momento della fabbricazione del bancoma, tutte le volte che la carta riceve energia wireless questa da inizio al protocollo, che può concludersi o no non è un problema, tanto appena viene tolta energia e ridata il protocollo viene resettato e si ricomincia.

Quindi partendo da questo presupposto, non è possibile dal sito o da altre entità spegnere fisicamente il ricevitore NFC perchè questo viene attivato dai campi magnetici (solo alcuni tipi e molto particolari quindi non è così banale).

 

Le uniche due cose che sarebbe possibile fare sono: 

a) avere a casa un aggeggio che riesca a comunicare con la carta e interaggire con il protocollo della carta stessa e scrivere all'interno qualcosa tipo (se ti ho detto che non lo voglio non attivarlo) ma questo ti darebbe di fatto accesso al protocollo per i pagamenti, e tutti sappiamo che i furboni non aspettano altro e quindi non è possibile.

b) si potrebbero attivare delle api che quando il pos tenta la transazione wireless il sistema lo rifiuta a prescindere, fattibile, ma TROPPO oneroso in termini di organizzione, se ci hanno messo anni a mettersi d'accordo sul protocollo figurati se lo cambiano perchè "costa troppi soldi" a loro....

 

Cerca in internet cosa è l'induzione elettrica.

Spero di essere stato abbastanza chiaro.

 

i due grazie) qui cerco di dirti la mia idea in poche parole. Noi guardiamo al risparmio le entità commerciali ai soldi, se riesco a farne di più sono più felici. Essendo fondamentalmente molto "attaccati" ai soldi fanno fatica a spenderli e non li spendono troppi per cose che noi riteniamo utili se: a) non c'è un ritorno economico, b) non devono battere la concorrenza.

Quidni se non si verificano le suddette condizioni inutile arrabbiarsi. Il mercato è questo.

 

 

3) il tuo riferimento è giusto, io stesso ho provato (sulla mia card ovviamente) ma con scarsissimo successo, tanto che mi ero tranquillizzato, adesso che mi dici così confermo che questa ContactLess è veramente una scelta stupida! E' un po' quando si vuole seguire per forza una moda anche se ridicola. Certo ci sono informazioni che potresti comunque recuperare guardando la carta, ma 16 numeri e data scadenza non sono poche cose da ricordare

 

Io ricordo la mia a memoria e ci metto pochi secondi a imparare numeri per predisposizione naturale (immagino di disegnarli sul tastierino numerico e vedo che forme vengono fuori) quindi non è difficile con allenamento si fanno benissimo queste cose.

Cmq non è una scelta stupida o modaiola, diciamo che ci sono due diversi fattori sempre nel mio modestissimo avviso.

a) è più facile spendere i soldi

b) è un incipit verso il pagamento mobile, ma serve sempre un modo "ponte" tra un mondo e l'altro

 

"e poi la carta mica la faccio vedere a tutti quelli che incrocio."

Eccerto Smiley Felice 

 

"Certo il CCV non c'è, allora sto tranquillo! Dai su quelli davvero, son tre numeri che durante un acquisto chiunque può vedere e memorizzare!"

 

Si vero ma il tuo riferimento è se mi "scammano" (termine nel gergo) la carta di credito conctless mentre è nel portafogli poi mi frodano... ecco perchè ti dico che manca un informazione.

E comunque non serve che sia contactless per fare quello che dici tu... perchè basta una normale carta di credito e poterla guardare... by the way durante un acquisto contactless paradossalmente la carta ce l'hai in mano molti meno secondi di un acquisto con pin quindi il poter intravedere fisicamente i numeri è più difficile. Ma sono opinioni.

 

"Ma vuoi mettere il bancomat normale che non aveva ne numeri ne date ne CCV?"

Il bancomat ha sempre avuto la data di scadenza in genere 5 anni.

e ha sempre avuto anche i numeri CCV solo che non servivano (a te nel caso).

 

 

 "Riguardo internet c'è il verified by visa, ma tanto devo sapere che devo attivarlo, perché se attivo la carta e non quello è inutile,"

 

Ora non ricordo molto bene, vado a memoria ma mi sembra che se non attivi il verified by visa tu gli acquisti on line con il bancoma non puoi farli. Se non è così, io l'ho attivato per esasperazione perchè me lo ricordavano ogni santo minuto di attivarlo. Quindi se non l'hai attivato dovresti farlo subito per una tua sicurezza personale, e magari metti password molto lunghe.

 

"poi tutto sto casino per pagare senza pin (che comunque devo ricordare per acquisti oltre i 25 euro) e far veloce, ma se devo pagare con internet mi devo ricordare un secondo pin?"

Qui ti ho risposto in parte precedentemente.

Ripeto non è un pin ma una password che server a protegere i tuoi soldi mentre sei on line, e comunque ricordati che con il bancomat che ti fa da carta di credito loro ti stanno dando uno strumento in più e molto più semplice.

Per questi motivi:

a) TUTTI i siti internet richiedono una carta di credito per poter acquistare on line, poi c'è chi è compatibile con paypal, bonifico ecc ecc.

b) non tutti sono in possesso di una carta di credito o vogliono pagare per averla (tralascia che con ing è gratis)

c) in questo modo non hai l'onere di dover stare attento che il mese successivo entraranno le spese che hai effettuato con la carta di credito perchè questo metodo scala i soldi immediatamente dal conto corrente.

d) puoi sempre connettere la carta a paypal.

e) non ovunque è accettato paypal per i tassi troppo alti che applica

 

"E poi dai ancora, mi dici che ogni 3 transazioni devo comunque digitare il pin, ma che senso ha sta cosa?"

per sicurezza appunto. Così anche se ti rubassero la carta Al massimo rubano a te  max 75€ che non è come rubarti 2000€ (limite giornaliero della carta massimo impostabile, credo...). 

Perchè non tieni presente una cosa, è si vero che una carta conctacless è più accessibile ma è altrettanto vero che ha meccanismi di blocco stringenti ed per certi versi è più sicura.

Ma voglio farti un esempio semplice così chiarisco la mia posizione.

Hai mai sentito parlare dei bancomat finti o dei scammer montati su certi bancomat? Ti hanno mai spiegato perchè le banche mettono quel dispositivo che sputa la carta a tratti scattosi oppuire c'è quel aggeggio verde nelle bocchette del bancomat?

Sono strumenti per tentare (ma molte volte falliscono) di inficiare eventuale scammer montati sul bancomat stesso. Ma andiamo con ordine, cosa sono questi scammer? Sono degli aggeggi che leggono il profilo magnetico della carta e lo memorizzano, e tu mi dirai :"capirai, ma senza pin che fanno?"; bhe semplice montano una telecamerina che punta la tastiera.

Risultato scammer registra ora della scansione, e la telecamerina fa lo stesso. Nottetempo passa il simpaticone rimuove il tutto porta a casa ed esamina i dati a quel punto tu non sai nulla, ma lui ha la copia del profilo magnetico della tua carta e il tuo pin. A questo punto, ne fa su un po e in poche ore tra bancomat (prelievo massimo giornaliero) e transazioni pos (massimo spendibile giornaliero) ti può bruciare anche 1000€.

A questo punto mi chiedo, 75€ sono più o meno di 1000€?

 

"La parte in inglese non credo di averla capita, non perché in inglese ma proprio perché non capisco questa cosa dei codici che devono essere usati nell'ordine in cui sono generati..."

Semplicemente è un altro meccanismo di sicurezza, riassumento: vuoi che ti copino le informazioni wireless della carta, sicuramente non possono copiare il suo programma interno.

A questo punto il programma lo conoscono lui (carta bancomat) e il meccanismo di credito (la faccio smeplice). Per ogni transazione la carta si salva il numero della transazione e da li poi calcolerà il successivo. Quando questo numero viene mandato via NFC al pos e questo lo comunica alla banca, la banca controlla che sia l'unico numero successivo possibile. Se la banca riceve un numero sbagliato, o lo stesso, due volte, blocca le transazioni possibile da quella carta.

Quindi il tizio che ti ha copiato la carta al massimo farà una transazione da 25€ e la successiva non funziona più.

 

"Resta il fatto che per internet sconsiglio vivamente l'utilizzo!"

Spero di averti dato qualche motivo per non dubitare della tua carta Smiley Felice comunque giustamente sono opinioni.

 

 

Vuoi mettere paypal?

"putroppo non è disponibile presso esercenti (se non pochissimi) e ricordati che è uno dei più cari in assoluto come commissioni.

 

"E quando non puoi usarlo la carta ricaricabile?"

Ti dirò, le carte ricaricabili sono belle ma mi infastidisce mollare sempre un euro  o più per la ricarica e poi non poter ritrasferire i soldi alla bisogna.

 

"Li davvero se non ci sono soldi non li prende nessuno! "

i modi per truffare con le prepagate sono molteplici e semplici. Puoi sapere in anticipo se una carta è prepagata o no (dal numero) e quindi attuare le giuste misure...

 

"Concludendo, questa carta a cosa serve a pagare 2 volte su 3 senza dover mettere un codice? A mio parere rende un bancomat meno sicuro e non sostituisce le altre carte, come la ricaricabile e come la carta di credito che mi addebita a metà del mese dopo!"

 

Spero di averti chiarito almeno in parte i vari dubbi. Comunque tengo a sottolineare, una cosa semplice per te non è detto che sia necesariamente insicura, magari le misure di sicurezza sono a te trasparenti ma non innesistenti.

 

 

"Già dimenticavo, ho letto il link su discorso NCF, si vuol realizzare questo sistema di pagamento con lo smartphone, ma la realtà è che per renderlo veloce e sicuro davvero occorre la collaborazione di mille operatori, mille banche e molti costruttori di smartphone e dei loro o.s., con il risultato che tutti vogliono mangiare una fetta!"

 

Ni a mio avviso li la questione è diversa. E no, non serve la collaborazione di mille operatori, e no anche per le banche, e no ancora con i costruttori. Forse è un discorso troppo tecnico. Il problema è un altro li ma non è il momento di parlarne qui.

 

"Reggiti forte, forse dico una sciocchezza, ma credo di avere la soluzione per le banche senza bisogno di tutti gli altri... si chiama PIN!!!"

eh? io credo che hai qualche confusione, un conto è la tecnologia, un conto è la sicurezza, e un conto sono gli strumenti, sono tre cose distinte, che collaborano ma comunque distinte.

 

"Senti qui, avvicini lo smartphone al pos e digiti il pin o sul pos o sullo smartphone questo può essere valutato! In questo modo liberi l'utente da portafoglio, mille carte e contanti! Paga solo con il telefono e un pin! Magari come fanno già alcune banche gli dai la possibilità di cambiare il pin quando vuole, in questo modo anche se uno ti frega il telefono e il contenuto entrandoti dentro non succede niente perché deve avere il pin! Smettiamo di voler velocizzare all'estremo ogni nostro gesto, per non mettere un pin rendiamo tutto meno sicuro, per cosa? Io è decenni che ricordo un pin del bancomat, la generazione del futuro ha dei problemi in proposito?"

 

Allora con calma, è gia così, la tecnologia gia lo prevede e ha questo funzionamento, si è solo introdotto una soglia di non richiesta pin/password/impronta digitale/scanner retinico (huawei implementa uno scanner retinico). Non valuti il problema nel complesso, esempio, se hai il cellulare scarico? La questione del cambio pin, una volta SMATERIALIZZATA, la carta allora è fattibile, con la carta fisica no, il pin è parte del protocollo di sicurezza nella decriptazione delle informazioni contenute nella carta.

 

Io spero che qualche questione ora ti sia più chiara.

 

PS. la tecnologia si chiama NFC: Near Field Comunication e non NCF.

 

Ciao Smiley Felice

greg

greg

Apprendista

Ciao @ciberkids, intanto chiariamo una cosa, tu sei un normale utente, non fai parte di Ing e quindi le tue risposte sono un tuo parere, non certezza e soprattutto non una risposta ufficiale di IngBank.

Dico così, perché non mi è facile conversare di argomenti così complessi e pieni di sfaccettature, e sinceramente farlo con te mi resta particolarmente difficile. Senza offesa, si capisce che sei molto informato su questi argomenti, beh, diciamo che a te non ti farei vedere nemmeno la tessera del supermercato Smiley Strizza l'occhio però, mi sei andato fuori tema un po' troppe volte, ed adesso faccio fatica a risponderti punto su punto, proverò a farlo "a random"...

 

1) Mi hai spiegato un sacco di cose tecnologiche (che poi sapevo, sono uno dei primi in Italia che si è comprato la ricarica wireless per lo smartphone per dirtene una) ma se dico che il limite della tecnologia è l'uomo, sto parlando di tecnologia, non solo di questa carta ContactLess, se questa non va la cambieranno con la tecnologia pincopallo! Insomma, il mio punto di vista è: non si può disattivare? Non mi piace!

 

2) vorrei ridurre a 5 o 10 euro l'importo... non m'interessa il loro giochi per farci spendere di più, che non si vuol risparmiare ecc. ecc. questa è mia osservazione/proposta, tutto qua, chi per Ink leggerà qui, se vorrà la potrà proporre oppure no, si può fare o non si può fare non m'interessa, per me tutto si può fare, se c'è da cambiare carta si cambia!

 

3) portafoglio foderato di alluminio... qui raggiungi il top, mi fai presente che mi possono fregare anche con la carta di credito, idem per la ricaricabile e per il bancomat normale, ma insomma non sono mica nato ieri, lo so, diciamo che mi bastava il rischio che correvo prima, non me ne occorreva uno in più! Forse non hai capito, ma anche se le tue risposte sono molto articolarte e dettagliate, vorrei rassicurazioni ufficiali da IngBank,ad esempio da @Marisa_ING

 

Opzione internet, boh, non ti sto dietro scrivi troppo... la carta di credito è gratuita e pago il mese dopo, punto! La ricaricabile, ricaricarla 5 volte l'anno (mi sembra 5 più o meno) non mi costa niente ed è la più sicura perché più di quello che ho dentro non mi prendono!

Paypal, è il top non si può discutere di questo! Costa? Certo! I servizi si pagano! Io comunque compro e costa a chi vende! Non tutti lo accettano, è vero, Paypal nasce da Google così come Ebay, ovvio che Amazon che è la concorrenza non lo accetta, vuol dire che in questi casi uso la ricaricabile!

Questa ContactLess ha i 16 numeri come una carta di credito, giusto? Ecco, preferivo non li avesse! Per fortuna l'attivazione di internet è un opzione, io non l'attiverò finchè ho alternative.

 

A me semplicemente questa teconologia ContactLess non mi convince e non mi "trasmette" sicurezza, forse è un idea dettata dalla novità di pagare così "superficialmente" adesso il limite è 25 euro, presto invece di scendere come dico io, salirà! Ma forse sono così perché sto invecchiano e faccio fatica ad accettare le novità, magari devo solo abituarmi, fra qualche anno quando vedrò che nessuno è stato derubato con questo sistema, magari mi convincerò.

Nel frattempo ad ing chiedo di dare la possibilità di non seguire certe tecnologie, io non l'ho chiesta e ne facevo volentieri a meno, se poi c'è chi la vuole dategliela pure!

 

In conclusione...

L'unica osservazione che facevo è che ce la meniamo con questa tecnologia e questa sicurezza tutto per non avere nemmeno un pin da inserire, io invece dico, invece di darmi il bancomat fisico, datemene uno virtuale sullo smartphone con pin da inserire per il pagamento e/o prelievo! Che poi per il prelievo c'è chi l'ha già fatto!

 

In soldoni la mia idea di futuro è di non avere più dietro con me il portafogli! Dallo Stato vorrei un documento unico, che sia tessera sanitaria, codice fiscale, carta d'identità, patente e passaporto... documento virtuale ovvio, sullo smartphone! Non si può fare? Aspettate il futuro e vedrete!

Ma cavolo non mi rispondete che il telefono si scarica, tra un po' si ricaricherà tenendolo in tasca e nell'attesa i cavetti sono ovunque, certo in Italia ancora siamo indietro, ma chiedere alla commessa due secondi di ricarica per pagare il conto non mi sembra impossibile, basta un cavetto usb alla cassa!

ciberkids

ciberkids

Apprendista

@greg Prima di tutto: mi spiace se ti sei sentito attaccato o altro. Il mio intento era solo quello di inserire in queste discussioni della

conoscenza in modo che la feccenda divenisse più chiara.

 

Certo non sono un dipende di INGDirect ne ho mai preteso di esserlo.

 

Ripeto volevo solo portare una visione del problema più ampia e descrivere come funziona la tecnologia. Se ci sono riuscito bene, se non ci sono riuscito mi spiace.

 

Ed per concludere quello che proponi tu è la stessa cosa che propongo io nell'altro post che ti avevo linkato.

 

Comunque ti chiedo ancora scusa per la mia logorroicità (a volte mi faccio prendere dal spirito dello scrittore) e/o se ti ho offeso in qualsiasi modo.

Il mio sogno è solo che le persone conoscano cosa hanno in mano, troppo spesso vedo persone che non sfruttano le occasioni solo perchè non hanno un idea di cosa si può, non si può o come funziona. Io rimango del idea: la conoscenza è potere e con il potere si possono prendere decisioni. 

 

Ciao Smiley Felice

greg

greg

Apprendista

@ciberkids ma guarda io non mi sono sentito attaccato per niente, solo che non volevo spiegazioni tecnologiche, ma risposte da Ing sulle mie proposte e sul fatto se secondo loro erano valide e quindi da sviluppare (non m'interessa da sviluppare come e se possibili con questa tecnologia) e poi rassicurazioni sull'uso di questa nuova tecnologia, visto che il servizio di striscia mi ha un po' allarmato.

 

Se l'avevi già proposta, prima o dopo di me, non credo faccia molta differenza, io non voglio applausi o diritti d'autore, non ho bisogno di dimostrare d'essere stato il primo con l'idea geniale, soprattutto non ritengo di aver detto niente di geniale.

 

Non hai bisogno di chiedermi scusa di niente, non mi sono offeso, se ti sono sembrato un po' alterato è perché i tuoi lunghi commenti a mio parere hanno sviato il filo logico che seguivo io.

 

Comunque il tuo sogno è po' strano, fossi in te cercherei di realizzarlo per te stesso senza pretendere che gli altri arrivino a capire chissà cosa, anche perché mi sembra che sottovaluti le capacità delle persone pensando che non arrivino a capire tanto.

A mio parere siamo in un periodo storico in cui la tecnologia è sfruttata da gran parte delle persone per meno del 5% delle possibilità. E' normale che sia così, in fin dei conti non è nemmeno 10 anni che esistono gli smartphone. Ciao

Simone_ING

Simone_ING

Community Manager

Ciao @greg,

prossimamente forniremo un riscontro a tutte le idee inserite.

Puoi leggere a riguardo un mio post qui:

 

https://community.ingdirect.it/t5/Suggerimenti-per-la-Community/Come-funziona-Lab-Arancio/idi-p/1032

Simone_ING

Simone_ING

Community Manager

Grazie, riteniamo che la tua idea sia interessante per la “Banca del futuro”!
Ci auguriamo di poter offrire, almeno alcuni dei suggerimenti che hai scritto, prossimamente ai nostri clienti.
Continua a partecipare.

Stato cambiato in: Idea in valutazione