annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

La sicurezza dei tuoi dati

Le frodi informatiche sono sempre più frequenti. Ecco come “non abboccare”.


Il “phishing” è una delle tecniche più diffuse di frode informatica. Consiste nella richiesta di dati riservati (come password d’accesso ai servizi di home banking, numeri, codici di sicurezza o PIN delle tue carte) tramite email o schermate che l’utente visualizza sul suo PC in tutto e per tutto simili alle comunicazioni della banca.

 

Come posso riconoscere le comunicazioni di ING?
Se ricevi una comunicazione da un canale che somiglia a quello della Banca, fai attenzione se nella comunicazione sono presenti errori ortografici e grammaticali e vi è un utilizzo scorretto della lingua italiana.


Le email inviate da ING hanno queste caratterische:
• sono personalizzate con l'indicazione del tuo nome;
• sono riportati i tuoi dati identificativi: nome, iniziale del cognome e parte del numero del prodotto ING che possiedi;
• all’interno delle nostre email potresti trovare dei link, ma nessuno di essi ti riporterà mai direttamente ad una pagina in cui inserire i tuoi codici identificativi;
• nessuna email ti chiederà informazioni personali, il tuo numero di telefono, le domande e le tue risposte di sicurezza.


Le email fraudolente contengono tipicamente un link che conduce a pagine Web del tutto simili a quelle della banca, dove l’utente viene invitato ad inserire dati relativi al proprio conto o alla propria carta di credito.


E’ inoltre possibile che venga richiesto, tramite email o SMS, di chiamare un numero telefonico al quale comunicare i propri codici identificativi.


I canali utilizzati dalla Banca per contattare i clienti sono quelli indicati sul nostro sito.
ING Italia non dispone di un account ufficiale Skype, per cui ti invitiamo a diffidare di contatti che dovessero arrivare attraverso questo canale.

 

Come posso sapere se sono sul Sito di ING?
Sei su una pagina protetta se:
• l’indirizzo della pagina inizia per https. Non fidarti di pagine che iniziano per http . L’indirizzo corretto della pagina ING Italia è https://www.ing.it/ una volta effettuato l’accesso alla tua area riservata visualizzerai https://secure.ing.it/.
• compare l’icona di un lucchetto chiuso (nella barra degli indirizzi o nella barra di stato del browser)
Cliccando sul lucchetto verranno mostrate le caratteristiche di sicurezza della pagina e del certificato digitale in essa installato.

 

Come posso sapere se sto accedendo alla mia Area Riservata?
Ogni volta che accedi al sito ING, puoi vedere alcune informazioni sul tuo account che solo ING può conoscere a conferma che ti trovi sul sito ufficiale di ING e puoi inserire il PIN con tranquillità
• il giorno e l’ora del tuo ultimo accesso all’Area Riservata.
• le ultime 3 cifre del tuo numero di Conto Arancio o Conto Corrente Arancio o Mutuo Arancio

 

E’ molto importante conservare i tuoi codici con la massima riservatezza, ricorda di tenerli in un luogo sicuro e di non comunicarli a nessuno.

 

Ecco alcune semplici regole:

• non salvare mai i tuoi codici segreti /codici di accesso  sul tuo PC, tablet o smartphone anche se puo' risultare comodo
• non usare le funzionalità del browser per la memorizzazione dei tuoi codici di accesso: inserisci manualmente i codici ogni volta che ti colleghi
• scegli un PIN difficile da individuare (ad esempio ti suggeriamo di non utilizzare la tua data di nascita)
• scegli un PIN diverso da quello che usi per altri servizi online
• ti suggeriamo di cambiare periodicamente il tuo codice PIN

 

Ricorda che ING non ti chiederà mai nelle email, notifiche push ed SMS o al telefono, di inserire o dichiarare i tuoi codici identificativi, le tue informazioni personali o di contattare un numero di telefono diverso da quelli ufficiali.

 

Se hai ricevuto una comunicazione sospetta ti chiediamo di inoltrarcela, possibilmente come allegato, all'indirizzo:  Sicurezza.it@ing.com.


Qui puoi trovare alcune informazioni utili sull'argomento: https://www.ing.it/collegamenti-utili/sicurezza.html