239937membri
152683post
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Sospendere pagamento bolletta

Posso sospendere temporaneamente il pagamento di una bolletta?
7 RISPOSTE 7

Ciao @panececc 

 

la sospensione di un pagamento di una bolletta emessa dal Fornitore dovrebbe essere possibile.

 

Non posso però esserti di aiuto nello specifico perché in passato ho effettuato questa operazione su altre banche.

 

@hallogram qui su ING no. Mi pare si possa saltare una o più rate di mutuo erogato da ING ( ! ) ma non gli addebiti diretti che provengono dai fornitori. 

@REXLEX  (e @hallogram e @panececc )

Visto che non sapevo bene cosa si potesse fare (perché potrei avere in futuro un problema analogo) ho fatto una mia "indagine": entrando in "Addebiti diretti" e poi aprendo il posto in fondo alla pagina "Hai bisogno di aiuto per ...", si vedono 12 "segnali".

Nel 6° posto "Chiedere la revoca o il rimborso di un addebito diretto?" si legge:

------------

Puoi chiedere la revoca di un addebito diretto SDD -nel caso in cui l'addebito non sia ancora avvenuto- fino alle ore 12 del giorno precedente oppure puoi richiedere un rimborso entro 8 settimane dall'addebito sempre entro le ore 12 dell'ultimo giorno lavorativo disponibile. Qualora l'azienda creditrice adotti il modello SDD a importo fisso, invece, non puoi chiederne il rimborso. Inoltre, fino a 13 mesi dopo la data di addebito è possibile richiedere il rimborso per operazioni non autorizzate (per mandato non valido o inesistente). Per farlo è necessario contattare il nostro servizio clienti. Le operazioni di revoca e rimborso hanno un costo di 2 euro ciascuna.

------------------

Ecco cosa ho trovato ...

Grazie @Pierbanca del tuo contributo ma quella è la procedura per bloccare un addebito non dovuto ( o che si ritiene tale ) o richiederne il rimborso ma se l'azienda ACME ( quella di Willy il Coyote ) ti manda 800 eu di rata gas riscalmento villetta tu non puoi non pagarla solo perché sul cc non hai denaro o altro. Chi la pagherebbe se no ? ING al tuo posto ? immaginati se ognuno di noi potesse non pagare 'a sentimento' , il sistema si regge perché si paga in maniera normale o forzata. Poi dopo con chi ti ha fatto l'addebito puoi dar corso ad un'azione per essere risarcito. 

Ciao @Pierbanca la revoca di un addebito dovrebbe essere fatta a ragion dovuta e non come @REXLEX ha evidenziato senza un effettivo motivo valido.

Ricordo tantissimi anni fa che revocai un addebito di una bolletta telefonica perché il telefonino, era un Etacs, era stato clonato.

In quel caso però c'era una specifica denuncia ed un riconoscimento preventivo dell'irregolarità dell'emissione della bolletta da parte del gestore telefonico.

Ho eseguito operazioni di revoca raramente negli anni ma sempre su addebiti di bollette che avevano irregolarità nell'emissione ed erano comunque preventivamente riconosciuti come irregolari dopo reclamo specifico a chi aveva emesso la bolletta.

Per tutto il resto se non ci fosse una ragione valida non penso che sia buona pratica revocare il pagamento di una bolletta che verrebbe considerata insoluta da chi l'ha emessa con tutte le conseguenze del caso.