236680membri
147466post
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Contante vs POS

Popolo Arancione!

tra le innovazioni del Governo della XIX Legislatura - nonostante le critiche dei "no black", me compreso - si contempla anche l'innalzamento del limite per i pagamenti in contante, soglia che - come sapranno "gli addetti ai lavori" e gli informati in materia - sia stata negli anni scorsi "ondivaga".

 

Nel recente passato venne l'obbligo per di Esercenti di munirsi di POS (effettivamente le nuove tecnologie ne offrono la possibilità anche a costo "praticamente zero") e di accettare pagamenti con Carte per qualsiasi importo.

Quest'obbligo - stante la voracità bancaria e la ricerca di lucro - è stato poi rimodulato, tanto per "legalizzare" quella "fioritura" di cartelli <<POS non funzionante>> che appaiono in certi Esercizi addirittura da tanto tempo da aver fatto scolorire il pennarello con cui furono scritte tali locuzioni, sebbene collocate al riparo dal sole all'interno del locale...

Ora l'ultima: <<esenzione dal pos sale a 60 euro>>

 

Senza volermi accanire sul bilancio del piccolo Commerciante, faccio presente che le Carte di pagamento in Italia hanno cominciato ad attecchire negli anni '80, quando chi aveva allora 20/30 anni ora sia "accanito portatore insano di smartphone" ma retrogrado nell'utilizzo della Moneta Elettronica.

Ecco, io sono l'esatto contrario (no smartphone, sì Carte), ma, nell'ottica della lotta all'evasione (sempre che tali accorgimenti ne siano propedeutici e/o essenziali) ritengo dalla parte giusta.

 

Cosa ne pensate?

15 RISPOSTE 15

Penso sia un grosso regalo a chi le tasse non le vuole pagare, ma poi pretende servizi dallo stato. 

>>> AGGIORNAMENTO <<< (Fonte: Televideo Rai)

 

Dopo la "bollinatura" della Ragioneria Generale dello Stato e la firma del Presidente della Repubblica diventano (tra le altre norme) Legge:

> l'obbligo di accettare i pagamenti digitali con carta (intesa come Credito & Prepagata, n.d.A.) e bancomat (inteso come Carta di Debito, n.d.A.) dai 60 euro;

> l'innalzamento a 5.000 euro del tetto al contante.

 

Non concordo, ma non faccio testo.

 

up

>>> AGGIORNAMENTO 2<<<

 

Sia sulla carta stampata che sui siti delle testate giornalistiche è apparso oggi l'allarme della Corte dei Conti: in sostanza la Magistratura Contabile ha certificato che consentire ai commercianti di non usare il Pos fino a 60 euro e dare la possibilità di girare con le tasche piene di banconote fino a 5mila euro è un fatto recessivo, perché significa anche indirettamente favorire l'economia sommersa.

 

Ri-concordo, ma continuo a non far testo.

>>>AGGIORNAMENTO 3<<<

In questa domenica in cui la cronaca è stata funestata dalle ormai abituali notizie sul dissesto idrogeologico del Paese, gli Organi di Stampa hanno trovato modo anche di dare conto del Libro dei Desideri di Giorgia, ove è annoverata anche una pagina sulla tematica in oggetto.

 

Pare che sia tutto in mano all'Europa (che, notoriamente, "sia Lei che ce lo chieda"...).

 

Osservazione a margine: ma come funziona adesso?

> La Ragioneria Generale prepara la bozza

> La Corte dei Conti emette un parere (non vincolante...) di congruità

> A Montecitorio fanno la prenotazione

> A Palazzo Madama il check-in

> E poi si decide inviando il tutto a Palazzo Berlaymont a Bruxelles?

Ma siamo il Paese con aspetti d'evasione, elusione e "nero" enciclopedici!

Se in Belgio ingoiano anche la carta della caramella qualora non vi sia un cestino dei rifiuti nei prossimi 10 metri,dobbiamo ottemperare a consigli sulla grigliata perfetta da un vegano?

'aridateme il Re (e viste le mie molteplici nature, va bene uno qualsiasi dei tre, di Savoia, d'Austria o delle Due Sicilie)

>>>AGGIORNAMENTO 4<<<

 

Anche Bankitalia, oggi si è espressa in merito alle annunciate misure economiche inerenti POS & Utilizzo del Contante, asserendo che <<Sul contante rischio contrasto con il Pnrr e con la lotta all'evasione>>

Pure di oggi è la notizia del "tassista più sfortunato d'Italia" che ha negato, pur avendo il POS a bordo, il pagamento elettronico alla Vice Presidente del CONI, Soggetto pubblico che ovviamente non ha perso occasione per diffondere "urbi et orbi" la propria disavventura.

 

Inoltre, un esimio esponente del Governo, per radio (GR odierno, ore 19:00 - Radio 1) ha evidenziato che, dati alla mano, la gestione del contante costi all'Esercente più di quella del POS.

Non posso, senza consultare i suddetti dati, contraddire, ma mi sento di ricordare il concetto che il contante generi il nero e che il ciclo del nero campi di beata vita propria salvo occasionali affiornamenti paragonabili a quelli delle balene per "sfiatare": quando - esempio a caso - il pizzaiolo ha contanti, ci paga "a... sentimento" il suo "rider" (spesso occasionale) od il prodotto acquistato "fuori fornitura".

E così via.

 

Tralascio, nella mia considerazione, l'inferno in cui sarebbero precipitati gli amanti ad oltranza del c.less qualora l'obbligo dell'utilizzo POS fosse confermato per transazioni a + 60 euro (le Banche aumenteranno forse il tetto per le transazioni "a sfioro" a 100 euro?)

@Gabriele qualche novità ? 

@REXLEX,

no... nulla di più di quanto si possa apprendere dalle altalenanti notizie diuturnamente comunicate dagli Organi di Stampa.

 

Proprio per questa ondivaga situazione desideravo attendere il testo definitivo della Legge per aggiornare il blocco tematico, ma grazie per averlo "rivitalizzato", sempre che sia stato quello l'intento Smiley Strizza l'occhio

@Gabriele mah...visto che avevi organizzato il funerale del pos sulla base di semplici titoli pensavo che , omogeneamente , volessi utilizzare lo stesso metro per risuscitarlo. Ma forse certi titoli ti piacciono più di altri.