236416membri
147184post
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Mancato sblocco conto corrente pignorato e liberato

Ciao a tutti,

in data 22/12/2023 il Legale che aveva richiesto il 12/10/2023 il pignoramento dei miei conti, tra i quali anche quello ING, ha inviato una pec agli Uffici legali di tutte le banche interessate con cui dichirava che "ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 164 ter disp. att. c.p.c., il pignoramento ex art. 492 bis cpc eseguito dall'UNEP è divenuto inefficace per mancato deposito della nota di iscrizione a ruolo del pignoramento nel termine di cui all'art. 543, comma 4, c.p.c. come novellato dal D.L. n.132/14", specificando che "in ogni caso, ex art. 164 ter 1° co. disp. att. c.p.c. l'obbligo del debitore e del terzo cessa quando la nota di iscrizione a ruolo non è stata depositata nei trenta giorni successivi alla restituzione dell'atto di pignoramento notificato".

Nonostante ciò, a differenza di tutte le altre banche coinvolte, ING continua ancora oggi, 22/01/2024, a bloccare la mia posizione, impedendomi l'utilizzo del conto corrente arancio, del conto arancio, della carta prepagata, della carta di credito e del bancomat, oltre a non riaccreditare a mio favore la somma di Euro 1.205,63 a suo tempo vincolata e ad impedirmi ogni accesso allo storico degli estratti conto.

La Banca, nonostante la dispobilità di somme, sta mandando impagati tutti gli addebiti diretti, con la conseguenza che le finanziarie mi stanno inviando lettere di sollecito e messa in mora.

Inoltre la Banca continuando ad addebitare spese di tenuta conto e carta di credito ha portato il conto in rosso e questo, nonostante ci siano anche disponibilità sulla carta di debito da poter girocontare.

Ho provato ad effettuare un bonifico per ripristinare il saldo positivo ma questo non viene accreditato.

Ho provato anche a chiedere la chiusura del conto ma questa non viene accettata.

Ho provato a contattare telefonicamente il servizio clienti nelle date del 28/12/2023, del 03/01/2024, del 11/01/2024, del 15/01/2024 e del del 17/01/2024 e via chat nella data del 15/01/2024.

In tutte le occasioni gli Agenti ING si dicevano sbalorditi della situazione e aprivano del claim interni.

Ho provato anche ad inviare pec all'Ufficio Legale nelle date del 03/01/2024 e del 18/01/2024 oltre a scrivere all'Ufficio reclaimi nella data del 15/01/2024.

Nessuna delle suddette azioni di sollecito ha però prodotto risultati, ad oggi la mia posizione resta bloccata e non ho ricevuto nessuna risposta o indicazione sui tempi di ripristino del servizio.

Qualcuno di voi può aiutarmi?

Sapete indicarmi quanto tempo ha a dispozione ING per sbloccare la posizione e per riaccreditare le somme vincolate una volta che il pignoraento è cessato?

A chi debbo rivolgermi?

Grazie in anticipo a chiunque possa aiutarmi. 

2 RISPOSTE 2

@Aiutoooo se hai inoltrato un formale reclamo la banca dovrebbe avere 60 giorni per risponderti (ridotti a 30 in alcuni casi).

Ove non lo facesse potrai rivolgerti all'abf  per richiedere che l'arbitro riconosca le tue ragioni e, in caso tu possa dimostrare l'esistenza di un danno derivante da comportamento omissivo dell'istituto, riconoscerti un risarcimento (vedi sito abf o precedenti in community per istruzioni).

Non mi risulta esserci un termine perentorio entro cui la banca debba sbloccare i fondi ma stante l'obbligo su essa gravante di svolgere l'attività rispettando principi di correttezza e professionalità, dovrebbe agire con celerità. 

Grazie della risposta Mirkosara.

In effetti in data 24.01, dopo nuova pec, hanno risposto comunicandomi l'avvenuto sblocco e il riaccredito di Euro 1.200 indebitamente trattenuti per oltre 22 gg.

La missiva riportava anche le scuse per il ritardo.

Tutto bene ho pensato.

Peccato però che il giorno successivo, il giovedì 25.01, senza dire nienete hanno passato un acceredito in cc fino ad allora rifiutato, per poi comunicarmi solo il 30.01 che il conto era andato negativo da 4 gg, di cui 2 lavorativi, di 24 Euro e bloccare per tale ragione nuovamente la carta di credito.

PS. La comunicazione di saldo negativo e blocco carta mi è pervenuta alle ore 22:40 del 30.01, la mattina successiva ho disposto il bonifico di ripiano da altra banca e il 01.02 ho dovuto scrivere nuovamente al Centro Reclami perchè l'inefficentissimo Servizio Clienti non può gestire neppure questa fattispecie.

Che dire...

Lascio a te e agli altri utenti del formu ogni commento, ringraziando per ogni nuovo suggerimento vogliate darmi.