236434membri
147208post
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Sospensione carta di credito - ING non risolve

Un saluto a tutti,

 

Utilizzo questo spazio per segnalare che ING mi ha sospeso la carta di credito a causa del saldo negativo.

Tutto regolare, il mio saldo é andato in negativo il giorno 26 ottobre, e il giorno seguente é tornato in positivo. Le poche ore di saldo negativo hanno quindi automaticamente portato alla sospensione della mia carta di credito, avvenuta il 1 novembre.
1 Novembre era festivo, e ovviamente ING non mi ha dato alcun supporto in quella giornata.

Ho quindi contattato il servizio clienti ogni giorno dal 2 Novembre a oggi, e ogni volta mi é stato riferito dall'operatore che ho seguito la procedura corretta per riattivare la mia carta e questa sarebbe stata riattivata il giorno stesso. Mi hanno confermato questa versione 3 operatori diversi in 3 giorni diversi.
Ad oggi (7 Novembre) la mia carta risulta ancora sospesa, e nell'arco di una settimana ING non mi ha dato alcun supporto, anzi si é impegnata molto a prendermi in giro tramite i suoi operatori che garantiscono una tempistica di risoluzione del problema che viene puntualmente disattesa.

Mi sembra tutto molto approssimativo e sicuramente non professionale - oggi ho comunicato che visto il trattamento ricevuto (ergo venire preso in giro continuamente), nel caso in cui la mia carta non venga riabilitata entro fine giornata, procederó alla chiusura del conto.

Dovrei fidarmi a lasciare i miei risparmi in queste mani?

Ci tenevo a segnalare alla community questa terribile esperienza con ING, fate molta attenzione a non farvi sospendere la carta, perché ING poi non ve la riattiva piú, anzi vi prende in giro.

19 RISPOSTE 19

Ciao @mylegshurt,

pur dispiacendomi di leggere l'ennesimo loop burocratico di ING, ti faccio presente che hai postato una dissertazione sull'invenzione dell'acqua calda, almeno per chi è da tempo Cliente ING.

 

Andare "in rosso" oggi e sanare il saldo l'indomani potrebbe (e, sottolineo, potrebbe) essere vista come una sorta di "mala gestio" dei propri averi.

Appare palese che, viste tutte le conseguenze in cui si incorre, lo sconfinameto non affidato è da evitare, soprattutto nei casi in cui è "tecnico" e non causato da forze di causa maggiore che non si saneranno né l'indomani né nei mesi successivi.

 

Tutto ciò, comunque, non toglie che ING appalesi un comportamento "ondivago": saldo negativo il 26, sanato il 27, Carta bloccata il giorno 1 successivo, cioè quando il Corrente era già da 4 gg in positivo.

Circostanza che, finora, non abbia portato ad una pronta riattivazione della Carta.

Che dire, fermo restando il conscio rischio, pur potendo eccepire sulla tempistica di blocco, non si può giustificare questo protrarsi della situazione.

A te la scelta sul da farsi.

 

Aggiornaci, se vorrai,  sull'avvenuto sblocco.

Cuore

Ma sul fatto di essere andato in rosso, sono disposto a prendermi le responsabilitá per essere stato a -13euro per qualche ora (questo solo nel conto corrente, il conto deposito é nettamente in positivo).
Gli operatori mi hanno tutti confermato che il conto corrente non deve andare in negativo "neanche per un minuto" (cit.) e mi sta anche bene.

Ma se ING si prefigge delle procedure di risoluzione con relative tempistiche e non non solo non rispetta né le une, né le altre, ma in aggiunta a questo si prende gioco del cliente... Questa mi sembra "mala gestio" dei propri clienti e mancanza di professionalitá.

 

Ho in programma di chiamare ancora oggi pomeriggio per un ulteriore sollecito e invitarli ad assistere il cliente, aggiorneró sicuramente il post.

 

Buono a sapersi che non sono il primo in questa situazione (anzi, malissimo!!), questo é un altro punto a favore del cambio banca (ma stavolta mi documento prima in merito alla serietá..)

@mylegshurt certo tu puoi lasciare ING per quanto successo però forse dovresti fare anche una riflessione sulla causa all'origine del tutto : che tu sei andato in rosso. Forse non tieni bene i conti di quanto è il tuo plafond e di quanto assommano le tue spese mensili o pur sapendolo hai pensato che la soluzione 'rosso' da gestire con la banca sarebbe stata più semplice ma hai constatato che non è così. Ed ora vuoi andartene da ING perchè...perchè ? con un'altra banca sarà meglio ? sicuro ? Io , sapendomi in difetto , aspetterei che ING mi ridia l'accesso alla carta . 

Di solito prevenendo queste situazioni occasionali prima , in tempi non sospetti , si chiede alla banca di alzare il plafond o di aumentare il fido. 

@mylegshurt,

grazie della promessa di aggiornamento Smiley Strizza l'occhio e della citazione del call center, che contrasta con precedenti indicazioni di vita vissuta da parte di altri Clienti (ma si parlava di addebito ed accredito nello stesso giorno).

 

A margine, il dichiarare che il CA - Conto Arancio fosse ampiamente capiente (sorvolo) con possibilità di girocontare in tempo reale, non depone a tuo favore, almeno nell'ottica gestionale

Ma io non prentendo di essere dalla parte del giusto, non l'ho mai scritto.
Ho scritto anzi di essere consapevole di essere andato in rosso, e di assumermene la responsabilitá.
Ma ció non toglie che ING dovrebbe supportarmi in questo, non trovi?

Se ING mi dice fai un versamento e ti sblocchiamo la carta, perché questo non accade?
Sono stato troppo cattivo e mi ritirano la carta per sempre?

Se lascio ING non la lascio perché non mi lasciano andare in rosso, ma perché in presenza di un problema (e la mancata riattivazione della carta secondo le tempistiche di ING é un problema) non ricevo supporto, anzi vengo preso in giro da ING.


Se andare in rosso una volta implica la totale sospenzione a tempo indeterminato della carta di credito, perché questo non é specificato e non viene menzionato dagli operatori?

Ciao @mylegshurt 

ho inoltrato il tuo messaggio ai colleghi. Riceverai un riscontro al termine delle verifiche.

 

Buona giornata,

Marisa_ING

Perché nonostante abbia un saldo positivo nn mi riattivano la carta di credito? A voi risulta ci siano problemi questo mese?

Per esperienza personale pregressa ti posso dire che solitamente lo sblocco avviene entro 24/48 ore dall'accredito.

 

In questo caso specifico, dopo n chiamate quotidiane in cui mi rispondevano come hanno fatto con te, ieri un'operatrice mi ha comunicato che si sono accorti di avere avuto un disguido "tecnico" per cui tutte le carte dei conti in rosso sono rimaste bloccate nonostante il rientro in positivo. Ha aggiunto che le richieste sono in lavorazione all'ufficio tecnico ma non ha saputo darmi una tempistica certa Smiley Triste