239726membri
152375post
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

effettuare pagamenti con QR CODE o il relativo codice extrapolato

Buonasera a tutti.

Avendo acquistato un piccolo appartamento in brasile mi viene richiesto di versare mensilmente le spese condominiali in una maniera per noi abbastanza poco comune (o almeno poco comune per me), mi viene fornito un QR CODE (che posso convertire nella equivalente numerazione) e con quello dovrei pagare le spese condominiali. A qualcuno è già successo qualcosa di simile? esiste una modalità per pagare con conto corrente arancio questo tipo di utenze?

grazie. Maurizio

8 RISPOSTE 8

@Supermauri  qui da noi il QR code non è diffusissimo. Comunque sono disponibili online programmini che trasformano qualsiasi testo in un QR code e viceversa. Quindi il QR code che ti viene fornito , contenente i dati per effettuare pagamento mensile, vale tanto quanto una qualsiasi nota in cui figurino gli estremi del beneficiario. Su ING non vi è alcun modo diretto di utilizzare un QR code per effettuare un pagamento. Per un bonifico dovresti rivolgerti al Call Center. Immagino come sia pratico gestire un appartamento dall'altra parte dell'oceano. 

Ciao @Supermauri

per caso, convertendo il QR Code, si genera un documento che abbia i riferimenti beneficiario / banca carioca?

Del tipo, esce un IBAN tipo questo: BR9700360305000010009795493P1 intestato a "Condominio del Mar"?

Immagino poi che dovrai pagare in Real Brasiliani (ad oggi 1 vale 0,16 euro).

 

In ogni caso, se fosse così, essendo il Brasile fuori dal Circuito SEPA e dovendo operare in valuta estera, dovrai richiedere l'ausilio del call center al costo unificato di € 30,00

 

Essendo uno dei pochi quesiti nuovi che si siano da tempo letti, magari aggiornaci sull'evolversi della situazione.

Gentile Gabriele e Rexlex,

grazie per la collaborazione. Ho provato a convertire, come giustamente tu osservavi, il codice QR in una stringa, ma mi da un codice numerico (forse tipo il nostro MAV  o RAV) che non mi consente di operare tramite conto corrente. I'IBAN in Brasile è, incredibilmente, quasi sconosciuto (nonostante effettivamente esista) e avrebbe in effetti alti costi di gestione, trattandosi in quel caso di bonifico internazionale.

Da quanto ho reperito in rete si può provare ad effettuare il pagamento direttamente tramite codice QR o tramite paypal o tramite postepay.

Terrò aggiornata la community 🙂

 

@Supermauri 

grazie dell'aggiornamento e della promessa di future notizie.

 

Fu detto che gestire un appartamento dall'altra parte del Globo non sia cosa facile, ma pare che per te sia più che difficile.

 

Qui dove presto servizio ci sono Individui che campano (felici) solo "guardando" e tenendo a lustro le case-vacanza dei "sciôr" padani.

 

Tale situazione mi fa pensare a possibili alternative:

> trovarsi un fidato "galoppino" che provveda a quanto sopra descritto, con l'aggiunta del pagamento delle spese condominiali (che non immagino alte) che potrebbero essergli versate tramite "Money Transfer" o come di seguito indicato;

> spedire all'Amministratore una Prepagata (non per forza ING...) che funzioni anche in Brasile e dove ricaricheresti il dovuto.

 

Nel primo caso, si dovrebbe trattare di persona più che di fiducia e, magari, mettere "nero su bianco"; nel secondo, presumo, i costi di ricarica e prelievo sarebbero molto minori di quelli di bonifico internazionale o quant'altro.

 

Giusto per...

grazie, Gabriele.

Apprezzo le tue proposte, per nulla banali.

Io sto usando la carta Revolut, che, sebbene osteggiata da tante banche, a me in Brasile ha offerto un cambio ottimo. Potrei anche mandare una carta all'amministratore ma ho già visto che vogliono proprio la pappa cotta come vogliono loro (insomma il loro metodo e basta)

Se non riesco (a costi ragionevoli) con paypal proverò  chiedere a qualche amico, ma confido nella tecnologia e nella condivisione delle risorse e delle informazioni

Grazie

Maurizio

@Supermauri direi che l'idea di spedire all'amministratore una prepagata mi sembra l'idea migliore. Consiglierei una prepagata fisica PayPal ( potresti ricaricarla dal tuo conto PayPal qui ma sul retro ha anche un Iban per cui si può colloquiare con questa anche da altro conto ). Hai la situazione di quanto viene spese e del saldo e più soldi di quelli che ci hai messo tu non possono usare. 

@Supermauri io proverei a fare un bonifico a costo zero e con minime spese di cambio tramite il sito www.wise.com

@Supermauri trasferire con wise 1000 eu costa dai 13 ai 17 eu. Probabilmente è più economico di Western union.

Ma la soluzione della prepagata probabilmente è più economica.