239709membri
152308post
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Google pay

Non credo manchi molto, dopo Apple pay arriverà ... Anche perché qualcosa si muove
https://www.ing.com.au/mobile/Google-pay/googlepay.html

In Australia Google Pay con Ing è disponibile già da tempo, quindi non credo che sia un segnale che a breve sarà disponibile anche in Italia.

Presumo che ogni "branch" di Ing sia autonomo nel "convezionarsi", quindi deve essere Ing Italia che stringe accordi con Google per rendere disponibile questo servizio ai correntisti italiani.

Ciao Topogatto, 

in che modo la carta "svolta" può essere usata con Ing? Dovrei ricaricarla ogni volta o si può associare ad una Credit Card Mastercard?

Buongiorno @Dogma7  

stiamo parlando della Carta Curve, che non è proprio una carta, ma un contenitore di carte dove è possibile associare sia la carta di credito Ing che la carta di debito Vpay (dopo aver attivato la funzione E-commerce). La Carta Curve va richiesta tramite app dal cellulare e a fine procedura ti chiede se vuoi la carta fisica o la vuoi usare tramite Google Pay. L'addebito ti arriva sulla carta che è associata in quel momento e lo vedi subito, non dopo 2 o 3 giorni. Puoi cambiare la carta associata quando vuoi con un semplice colpo di dito e hai 14 giorni di tempo per spostare un addebito se ti accorgi di aver sbagliato carta.

Ciao @Dogma7 ,
ti ha già risposto esaustivamente @alesatri 🙂 , quindi non hai problemi di ricarica o altro, praticamente è una carta di debito "fisica" Mastercard (abilitata anche per acquisti online ovviamente) che si interpone tra la TUA carta (di debito o credito) che vuoi utilizzare per il pagamento, A PRESCINDERE dall'istituto da cui è state emessa (io la uso anche con le carte di altri Istituti, oltre che alle 2 Ing) e l'esercente. Tale carta è riconosciuta da Google Pay, con il vantaggio che conseguentemente TUTTE le carte utilizzate con tale carta diventano automaticamente utilizzabili per pagare con tale metodo.
La carta non ha un suo plafond: utilizza direttamente quello della carta impostata come "predefinita" per i pagamenti, e hai 14 giorni di tempo per spostare la transazione da una carta all'altra (se ad esempio ti rendi conto di voler spostare la spesa dalla carta di debito alla carta di credito, lo puoi fare!)

Forse sarà opportuno che vi informiate su ( lla sua proprietaria --> no )  tedesca Wirecard ...

 

@REXLEX  ha scritto:

Forse sarà opportuno che vi informiate sulla sua proprietaria tedesca Wirecard ...

 

No, hai detto 2 inesattezze in una sola risposta:
1) la "proprietaria" non era Wirecard, che era la società fornitrice di servizi di pagamento elettronici a cui si appoggiava Curve, cioè era quella piattaforma a gestire i pagamenti elettronici effettuati con il servizio. In seguito alla sospensione delle attività di Wirecard da parte dell'Autorità di condotta finanziaria le carte Curve sono state bloccate per qualche giorno per indisponibilità della piattaforma, ora hanno portato in casa questi servizi:


https://community.curve.com/t/aggiornamento-wirecard/22661/9 


2) Attualmente la carta in questione funziona regolarmente, perché è stata cambiata la gestione dei servizi di pagamento (fatta ora internamente), quindi Wirecard non ha più nulla a che vedere con Curve.

@topogatto hai ragione , Curve non è di proprietà Wirecard ( era solo la società fornitrice di servizi di pagamento elettronici a cui si appoggiava ! ) ma sta di fatto che ha avuto a che farci e aver a che fare con una società che va in default non lascia tranquilli ( ed infatti per dei giorni ha sospeso il servizio ). Ogni tanto appare qualcuno entusiasta di qualcosa e parte con il raccontarne le mirabolanti doti note a lui e a pochi altri. Non mi risulta infatti che ci sia la corsa alla suddetta. E in ogni caso non è il fine di questa Community  

La seconda inesattezza l'hai vista solo tu nel tuo entusiasmo propagandistico.

 

 

 

 

 

@REXLEX  ha scritto:

@topogatto hai ragione , Curve non è di proprietà Wirecard ( era solo la società fornitrice di servizi di pagamento elettronici a cui si appoggiava ! ) ma sta di fatto che ha avuto a che farci e aver a che fare con una società che va in default non lascia tranquilli ( ed infatti per dei giorni ha sospeso il servizio ). Ogni tanto appare qualcuno entusiasta di qualcosa e parte con il raccontarne le mirabolanti doti note a lui e a pochi altri. Non mi risulta infatti che ci sia la corsa alla suddetta. E in ogni caso non è il fine di questa Community  

La seconda inesattezza l'hai vista solo tu nel tuo entusiasmo propagandistico.

 

Personalmente non capisco perché ti scaldi tanto: la questione all'origine è il mancato supporto delle carte Ing con Google Pay e, nell'attesa che Ing Italia si decida a dare supporto diretto, ho consigliato (senza fare nomi direttamente, il nome è emerso da altro interlocutore e, sdoganato, mi sono permesso di utilizzarlo anche io) una alternativa che personalmente utilizzo per aggirare il problema.

Scusa se "proprietaria" e "fornitrice di servizi di pagamento" sono due cose nettamente differenti!
In merito ai problemi derivanti dal possibile default di Wirecard ti garantisco che, salvo l'impossibilità di usare la carta (quella del suddetto servizio, NON le mie Ing associate!!) per un tot di giorni, non ho avuto altri problemi, ma non è questa la sede per affronfondire il discorso, visto che ho anche messo un link per approndire quanto accaduto in precedenza e ai NON rischi corsi, senza contare che Wirecard UK è stata acquisita da altra società ed è nuovamente in attività.

Se c'è uno che sta facendo "propaganda" (in questo caso ad Ing direi), non sono di certo io:  detto ciò il fine di questa community è il confronto tra clienti e non di Ing, ed io, in quanto cliente, mi sono permesso di dire la mia, senza contare che non ho provvigioni o altro sulla carta incriminata, quindi non mi viene in tasca nulla se altri clienti Ing seguiranno il mio esempio...

Aggungo: la seconda inesattezza era legata a quanto traspariva dalla tua affermazione, ovvero che la carta fosse "a rischio" vista l'allusione della dipendenza con Wirecard, ed è il motivo per cui ho precisato che ora si è "sganciata" e quindi non vi fosse alcun rischio.

Concludendo, non ho palesato uno status di "privilegiato" visto che è sottoscrivibile da chiunque, e se non c'è la "corsa" a tale carta è perché non è probabilmente molto conosciuta/diffusa in Italia, ma se non mi comporta costi/rischi non vedo perché non dovrei parlarne bene... non capisco davvero perché questo tuo tono...

@topogatto ah la seconda traspariva...questo si chiama processo alle intenzioni. Comunque opportuno citare Wirecard visto che a te era rimasto nella tastiera ( e la cosa è successa ieri ) e mi sembra corretto che chi legga abbia una panoramica ampia  , poi il giudizio se lo formerà da se.