239072membri
151487post
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Apertura Dossier Titoli ING

RISOLTO

@GabrielePenso che forse non mi ero espresso al meglio; la cointestazioine con mio fratello non era tanto per il trading ma per l'esistenza del Dossier Titoli nella banca predefinita.

La questione che pongo è semplice, ovvero è se vi possono essere problematiche relative allo spostamento di Titoli da un Dossier cointestatao ad altro Dossier su ING solo a me intestato.

Grazie della precisazione @Ban,

come detto, non avendo posizioni Trading/Investimenti non posso sapere se ING, nell'ambito delle scelte interne, richieda una medesima intestazione.

@Gabriele, Pensa che sia possibile, proprio per quest'ultima questione da Lei citata, parlare o chattare con un funzionario ING dedicato su questioni inerenti Dossier Titoli / Trading?

Grazie

@Ban, chat e call center li puoi sempre raggiungere, anche se in certe fasce orarie potrebbe essere più difficoltoso.

Dopo tutto la domanda è semplice e prevede (ammesso che l'Operatore lo sappia) una risposta SI/NO

@Gabriele Magari proverò nel contatto orale con ING, la settimana scorsa per altra questione ci sono riuscito.

Certo che - mia banale considerazione - dal momento che dal mio Dossier Titoli di banca predefinita io posso vendere i Titoli che ho in mio ptf, se 1 Titolo lo posso vendere potrò pure spostarlo su altro Dossier a me intestato.....la logica mi direbbe questo, ma viviamo in un mondo strano, fatto anche di norme strane, quindi c'è da aspettarsi di tutto...

Saluti 

@Ban  il trasferimento dossier titoli con intestazione diversa comporta un aggravio in termini fiscali. Se, infatti, gli intestatari del conto “vecchio” e di quello “nuovo” non coincidono, la banca effettuerà una vendita virtuale. La situazione si verifica, ad esempio, se un conto intestato ad una sola persona diventa cointestato.

Oppure se vengono tolti od aggiunti intestatari nel passaggio. La vendita fittizia comporta la determinazione, ai prezzi validi nel momento del trasferimento, di plusvalenze tassabili. In pratica è come se i titoli (azioni, obbligazioni, certificati ed ETF) venissero venduti tutti sul conto vecchio e ricomprati su quello nuovo.

Sebbene l’operazione non comporti costi bancari, a livello fiscale si pagheranno subito le tasse se i titoli sono in guadagno. In caso contrario, invece, sul nuovo dossier si avrà una minusvalenza deducibile.

E' meglio trasferire i titoli in un momento di calma dei mercati.

Infatti la procedura richiede tempo. Di solito passa circa un mese affinché i titoli siano visibili nel nuovo dossier. Ciò potrebbe comportare problemi nel caso in cui si volesse vendere qualche cosa. È utile stampare la posizione del vecchio conto, prima di trasferirlo. In questo modo si potrà controllare la correttezza delle quantità trasferite e dei prezzi di carico.

Infine non esitare a scrivere un reclamo alla tua banca se ti saranno addebitati costi, se l’operazione andrà per le lunghe o ci saranno problemi di sorta.

Vedi @Ban che hai finalmente ricevuto una risposta articolata e rispondente ai tuoi dubbi!

 

Francamente, avevo trovato anch'io - tra le FAQ di ING - qualcosa di analogo, ma trattandosi di Fondi e vista la mia marginale e datata esperienza in materia, ho preferito non partecipartela.

 

Per completezza d'informazione, la trascrivo comunque

> Fondi di investimento: come trasferire i fondi da un'altra Banca?

> Per trasferire in ING i fondi che hai in portafoglio presso un'altra banca, verifica prima di tutto che i suddetti fondi siano collocati da ING. Non è possibile, infatti, trasferire fondi per i quali ING non è abilitata alla distribuzione.
Verificarlo è semplice: accedi alla tua area riservata e fai una ricerca per ISIN nella sezione Investimenti.
Se il fondo è presente, puoi procedere al trasferimento in questo modo:
scarica qui (Scarica il file pdf) il modulo di trasferimento fondi, compilalo e invialo (ad ING) 
Ti informiamo che ING ammette un massimo di due intestatari per ogni Dossier.
Se l'intestazione del dossier resta uguale i fondi saranno trasferiti al prezzo medio di acquisto.
Se l'intestazione viene invece modificata i fondi saranno trasferiti sul tuo dossier presso ING al prezzo corrente di mercato, generando, in caso di differenza positiva una plusvalenza ( sulla quale saranno applicate le ritenute fiscali) o, in caso negativo, una minusvalenza ( che potrà essere portata in compensazione delle plusvalenze nell'anno in cui si verifica e nei 4 anni successivi).
Ti ricordiamo che per aprire un dossier e procedere al trasferimento di un fondo devi essere titolare di un Conto Arancio o di un Conto Corrente Arancio.
 
Seppur la precedente competente risposta pare sia afferente ad una "regola generale" e non  specifica di ING (sappiamo tutti che quello che fa una banca non è detto che lo facciano tutte e viceversa), essendo la tua (ennesima Smiley Lingua) domanda una sorta di novità, ti pregherei di aggiornarci a cose fatte sulla reale situazione.
Cuore

:

@REXLEXBuongiorno

La ringrazio molto per le interessanti  informazioni e per i consigli riferiti.

Quindi se ho capito bene, nel caso (il mio) si traslassero Titoli da Conto cointestato a Conto singolo, da banca predefinita ad ING, la banca predefinita considererebbe tale traslazioine come una vendita. Non lo sapevo, informazione davvero preziosa.

Comunque - "poco male" - potrei sempre almeno inizialmente trasferire una modesta quantità di Titoli (su cui poi farei Trading, eventualmente), come dico poco male se verrà considerata una vendita con produzione di plusvalenza (poichè il titolo in questione che trasferirei, è in deciso guadagno rispetto al mio pmc).

Piuttosto una considerazione / riflessione. Quando io dò ordine alla banca predefinita di vendermi un Titolo ( o quota di Titolo), così come quando acquisto, la banca mi applica un costo di commissione: deduco che se il trasferimento Titoli da mio Dossier banca cointestato a Dossier iNG viene considerata una vendita, mi troverò applicati dei costi di commissione, giusto? sarà così? scrivo questo perchè nelle ultime Sue righe fa riferimento al fare attenzione a che la Banca non apponga costi aggiuntivi alle transazioni....

Approfitto della Sua competenza per chiederle al riguardo di traferimenti di Titoli illiquidi. Ho in mio Dossier cointestatao predefinito un Titolo di Società fallita, a voce simbolica di 0,1 euro: potrò traferirlo senza problemi in mio nuovo Dossier ING? e una cosa che ancora non ho capito: il Titolo di Società fallita, la genera o non la genera una Minusvalenza?

Grazie