annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

ASSEGNO SENZA PROVVISTA

Francigheza

Francigheza

Apprendista

Gent.mo @gab16, mi rivolgo a Lei o a chiunque possa fornirmi un parere CHIARO E COMPETENTE per quanto in oggetto.
Cerco di essere sintetica. A ottobre u.s. ho emesso un assegno senza provvista. Ho provveduto nei due giorni lavorativi successivi a saldare il dovuto al creditore (comprensivo dell'importo facciale e interessi, penale e spese di protesto) e a sottoscrivere, con lo stesso, Quietanza liberatoria in Comune.
La quietanza è stata inviata il giorno stesso a ING tramite raccomandata AR (anticipata tramite PEC) e dopo qualche giorno mi è pervenuta la cartolina di ricevuta.
Pensavo che fosse tutto sistemato ma due giorni fa mi è stata respinta una richiesta di mutuo ipotecario, per acquisto prima casa, che avevo effettuato in data 13 novembre u.s. (ad altro Istituto di credito).
Il motivo del rifiuto è che, dalle verifiche preliminari, risulta la segnalazione di quanto accaduto: tuttavia la mia banca non è stata chiara sulla natura di questa segnalazione.
Ho chiamato il servizio clienti ING che mi ha confermato di aver "sanato" la mia posizione ma anche in questo caso l'operatore non ha specificato la natura della segnalazione. Ho pertanto provveduto a chiedere una visura on line e sono in attesa dell'esito.
QUELLO CHE MI PREME SAPERE È SE RISULTO PROTESTATA, ovvero se il protesto è automatico o meno.
Se NON sono stata protestata perchè mi è stata respinta la richiesta di mutuo?
Grazie per il riscontro. mi rivolgo a lei o a chiunque possa fornirmi un parere CHIARO E COMPETENTE per quanto in oggetto.
Cerco di essere sintetica. A ottobre u.s. ho emesso un assegno senza provvista. Ho provveduto nei due giorni lavorativi successivi a saldare il dovuto al creditore (comprensivo dell'importo facciale e interessi, penale e spese di protesto) e a sottoscrivere, con lo stesso, Quietanza liberatoria in Comune.
La quietanza è stata inviata il giorno stesso a ING tramite raccomandata AR (anticipata tramite PEC) e dopo qualche giorno mi è pervenuta la cartolina di ricevuta.
Pensavo che fosse tutto sistemato ma due giorni fa mi è stata respinta una richiesta di mutuo ipotecario, per acquisto prima casa, che avevo effettuato in data 13 novembre u.s. (ad altro Istituto di credito).
Il motivo del rifiuto è che, dalle verifiche preliminari, risulta la segnalazione di quanto accaduto: tuttavia la mia banca non è stata chiara sulla natura di questa segnalazione.
Ho chiamato il servizio clienti ING che mi ha confermato di aver "sanato" la mia posizione ma anche in questo caso l'operatore non ha specificato la natura della segnalazione. Ho pertanto provveduto a chiedere una visura on line e sono in attesa dell'esito.
QUELLO CHE MI PREME SAPERE È SE RISULTO PROTESTATA, ovvero se il protesto è automatico o meno.
Se NON sono stata protestata perchè mi è stata respinta la richiesta di mutuo?
Grazie per il riscontro.

4 RISPOSTE 4
Gabriele

Gabriele

Guru

Ciao @Francigheza 

in attesa che il "desaparecido" @gab16, bancario di professione, ti risponda, ti indico un recente precedente in cui il caro @MIRKOSARA indica anche come procedere, ammesso che il protesto non sia stato cancellato, checché ne dica il call center.

 

 

 

MIRKOSARA

MIRKOSARA

Guru
Buonasera @Francigheza, mi sostituisco indegnamente a @gab16 (che saluto) per dirti ciò che credo sia successo ( conferma potrai averla dalla visura protesti che, per inciso, potresti avere immediatamente attraverso il sito di infocamere). Quando un assegno privo di provvista perviene alla banca trattativa si innescano due procedure indipendenti tra loro. La prima è quella ben descritta da te, risolta con la trasmissione della quietanza liberatoria alla banca che quindi non ha iscritto il tuo nominativo in CRIF. La seconda è quella del protesto elevato dal notaio su richiesta dell'istituto bancario traente ed annotato presso la Camera di commercio competente (nel tuo caso Milano) Non sempre il protesto viene levato per una serie di motivazioni che non serve spiegare. Temo purtroppo che nel tuo caso il protesto possa essere stato levato con automatico pregiudizio per la tua reputazione creditizia. Ti invito a leggere il mio intervento cui fa riferimento @Gabriele con il quale cerco di spiegare come cercare di limitare il danno. Facci sapere, se lo ritieni opportuno, come va a finire
MIRKOSARA

MIRKOSARA

Guru
Link intervento: /t5/Conto-corrente/Assegno/m-p/118029#M54529
gab16

gab16

Guru

Carissimo AMICO @Gabriele  et gentilissimo @MIRKOSARA , solo ora riesco a leggervi in quanto il mio 'Browser' NON mi faceva più entrare nella Community. 

Ho dovuto cambiare, utilizzandone altro ed allora posso rientrare anche in C., oltre che verificare la mia posizione in ING.

Inutile affermare, come ha detto Gabriele, che da un pò sono 'desaparecido', è vero, avendo allentato di molto la mia presenza a causa di fatti ben noti ai 'vecchi' utilizzatori della Community. In ogni caso, circa il problema da voi esaminato, direi che tutto sommato ve la siete cavata abbastanza bene. Purtroppo, il Cliente in genere non si rende conto che emettere un assegno 'a vuoto' è una gran bella rogna che può dar luogo a conseguenze lunghe e difficoltose da appianare, infatti, se si è poco pratici di 'bancheggio' come diciamo noi, io ho sempre consigliato in tanti casi esaminati e supportati, di farsi comunque aiutare da un buon Legale. Se non ci sentissimo nel breve, auguro a tutti di cuore un sereno periodo Festivo.

Tutorial

Sondaggi

Quale argomento ti piacerebbe per la prossima guida?