239055membri
151458post
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

Assegni

Buongiorno a tutti,

 

Tralasciando l'imbarazzo di NON poter chiedere un libretto di assegni in filiale. Io lavoro di fronte alla filiale di Cordusio a Milano per darvi un'idea.

 

Tralasciando l'imbarazzo di dover pagare la raccomandata con Poste Italiane.

 

Mi domando:

 

Visto che il servizio di Poste è quello che è e che l'ultima volta che ING mi ha spedito qualcosa a casa ho aspettato 30 giorni per avere una carta di credito e un bancomat (dopo un furto e non per mio capriccio) cosa succede se Poste dovesse perdere la raccomandata/consegnare a chissà chi la busta (si non dovrebbe succedere, ma succede)?

La prendo dove non batte il sole e riaspetto settimane e pago altri soldi per una nuova raccomandata?

E se quel libretto finisse nelle mani di qualcun altro che poi magari mi svuota il conto?

Oppure c'è una sorta di attivazione del libretto stesso?

 

Grazie a chi mi risponderà.

Stefano

 

 

 

 

3 RISPOSTE 3

Gentile @GalloArsizio ,

tralasciando che hai scelto una banca on line per risparmiare ed eri perfettamente cosciente di dover pagare i libretti e che le spedizioni avvengono per posta con i conseguenti rischi connessi

 

- se il libretto venisse consegnato a terzi sarebbe comunque inutilizzabile. Alla ricezione devi infatti attivarlo altrimenti è carta straccia

 

Ti faccio presente inoltre che: in caso di furto della carta di debito (non bancomat) dovresti poter ottenere una nuova carta allo filiale senza necessità che ti pervenga per posta. In caso di furto della carta di credito, emessa da qualsiasi istituto, la carta verrebbe trasmessa per posta.

Carissimo @MIRKOSARA 

scommetterei con più speranza di vincita su un'imminente "pace nel mondo" che sulla perfetta coscienza, da parte della stragrande maggioranza dei Clienti, delle condizioni economico/contrattuali che si sottoscrivano...

Un (altro) esempio a caso... appena di oggi ... 

Caro @Gabriele concordo sul fatto che molti utenti non si informino a sufficienza prima della sottoscrizione di qualsiasi contratto, a volte lamentando  a posteriori l'applicazione di condizioni inique.

E' per questo che nei miei interventi cerco in modo diretto o indiretto di consigliare una più attenta lettura di quanto si stia per sottoscrivere nell proprio stesso interesse.

Anche nel caso sollevato da @GalloArsizio  il mio intento era esclusivamente quello di sollecitare una maggiore conapevolezza sui limiti operativi di una banca on line.

Mi scuso anzi con l'utente se il tono della risposta possa essere sembrato eccessivamente polemico.

Un saluto a tutti