236783membri
147592post
annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

BONIFICO AD UN BENEFICIARIO ERRATO

Salve a tutti, ho un quesito da sottoporvi.

Di recente dopo la prima ondata covid-19 la regione campania ha concesso alle microimprese un bonus a fondo perduto di euro 2.000,00

Ebbene, dopo aver inoltrato la pratica alla regione mi rendevo conto di aver inserito il corretto beneficiario del bonus (ossia io) ma un iban errato. Prontamente ho fatto presente la questione alla regione che non mi ha mai risposto.

Risultato? Il bonus è stato accreditato ad altro correntista ing direct, titolare del conto corrente con iban da me indicato erroneamente sulla pratica di richiesta del bonus.

Cosa posso fare adesso?

Grazie anticipatamente

6 RISPOSTE 6

@Ale7746 una curiosità : era un tuo omonimo ? comunque il tuo interlocutore è la Regione non certo ING .

No non era mio omonimo, semplicemente ho inserito i miei dati ma un iban errato. La regione ha pagato sulla base dei dati da me forniti. La stessa regione mi ha riferito che i controlli di questo genere (corrispondenza iban - intestatario)  spettano alle banche. Il risultato è che ad oggi Tizio ha sul proprio conto corrente 2.000 euro senza averne alcun titolo. Non è un arrichhimento senza giusta causa questo? 

Situazione MOLTO spinosa da dirimere in punta di diritto e non su di un forum di Clienti.

 

Dall'introduzione dell'IBAN, intestazione e coordinate del Conto sono svincolate

Se avesse sbagliato ING o la Regione, potresti agire contro la Banca od Ente.

Avendo errato - per tua stessa ammissione - tu, resta difficile ipotizzare l'appropriazione indebita (646 C.P.) a carico del (fortunato) "beneficiario", salvo che se correttamente da te (meglio un legale) informato, si rifiuti di restituire quanto a lui non dovuto.

 

Ti consiglio di richiedere in modo circostanziato e, magari - come detto - con l'ausilio di un legale, ad ING le generalità del "fortunato" a cui far pervenire un'intimazione a rendere il dovuto.

Stante, ipoteticamente, un suo diniego, scatterebbe il reato sopra citato, di cui dovresti allora informare le Autorità.

 

Capitò una situazione simile (un Ente, per "errore di sbaglio", indicò un altro IBAN, seppur correttamente comunicatogli da una mia parente, nel flusso per il Ministero) e si risolse dopo due anni, attraverso denuncia ex 646.

Ti auguro finisca meglio e ti pregherei di aggiornarci sull'evolversi della vicenda.

 

@Ale7746 si credo si tratti di appropriazione indebita ma è solo un parere. Il palleggio di responsabilità potrebbe ostacolare assai la risoluzione del caso. 

Giustissimo, procederò a questo punto mediante legale e vi aggionerò sull'evolversi della vicenda. 

Grazie ancora per le risposte

Ciao @Ale7746,

ho inoltrato la tua segnalazione all'ufficio competente per le opportune verifiche.

Riceverai un riscontro quanto prima.

 

Buona serata,

AnnaMaria_ING