annulla
Visualizzazione dei risultati per 
Cerca invece 
Intendevi dire: 

"DIRECT" Chiusura Conto

Bobby86

Bobby86

Apprendista
Buongiorno a tutti,
l'intenzione di questo post è quella di motivare la chiusura del mio c/c fornendo informazioni, magari utili per qualcuno, sulla mia personale esperienza da cliente. Quindi il tutto in linea con il regolamento della community.
Potrei elencare una serie di problematiche riscontrate nel corso degli anni, approccio che credo non gioverebbe a nessuno se non alla sterile lamentela.
Quello che invece è importante sottolineare riguardo tali problematiche è la loro natura intrinseca; sono tutti problemi che entrano in conflitto con la denominazione che usa/usava ING, ossia "DIRECT".
Sfatiamo subito la credenza, vedi post di profili addirittura guru, che la parola DIRECT sia correlata in qualche maniera "all'attenzione e disponibilità verso la clientela". Questa è disinformazione, questo non è vero.
DIRECT o diretta nella sua traduzione italiana assume il significato di forma organizzativa tale che va in contrapposizione a quella delle banche tradizionali. Forma organizzativa che possa essere in grado di garantire/offrire i propri servizi, badate bene, FINANZIARI senza incorrere nell'uso delle filiali.
Poi l'espressione, soprattutto in paesi quali Italia e Spagna ecc, assunse un significato più esteso, quale ONLINE. Pertanto l'attenzione al cliente non c entra nulla.
Quindi una banca DIRECT o ONLINE per propria natura DEVE (badate non uso il condizionale) garantire i propri servizi mediante canali automatici in assenza di filiali.
Potete dirmi quello che volete, la banca ha tempi più lunghi perché forme organizzative del genere richiedono una gestione dei costi differente con conseguente dilatazione dei tempi ecc ecc. Lo so benissimo ero cliente da 2014, ne ho sopportate di ogni; tempi di più di un mese per la consegna di un banale bancomat; impossibilità di acquisti online (per lavoro) per via di disguidi del portale Ing e via discorrendo fino a quando... È successo quello che è successo, la cosiddetta ciliegina che ha fatto definitivamente precipitare le cose:
Da fine Maggio al 18 di Giugno, la banca non mi faceva effettuare alcun bonifico (avevo delle urgenze serie) per via della legge antiriciclaggio. Per un totale di quattro volte ho compilato moduli, fatto foto a documenti, depositato firme per un totale di 4o (quattro fogli), parlato con più di 10 operatori differenti (di cui uno mi ha addirittura detto che anche se avessi inviato 100 euro sarebbe partito l'antiriciclaggio, dimostrando la totale ignoranza proprio nel suo settore, pazzasco).
Non vi era modo, nei tempi stabiliti, di fare fronte alle mie spese se non cambiando banca.
Ecco signori, tirando le fila del mio post il motivo per cui ho abbandonato ING è stato perché non è riuscita a garantire, recando molto disagio, uno dei servizi fondamentali per una banca che debba chiamarsi ONLINE.
Non di certo perché mi sono sentito trascurato 😉.
Una buona domenica a tutti!
4 RISPOSTE 4
Gabriele

Gabriele

Guru

Ciao @Bobby86,

con qualsiasi nome si chiami od a prescindere dalla valenza semantica che si voglia applicare a tale denominazione, l'iperbole negativa di ING, soprattutto nella vicinanza ed assistenza ai Clienti nonché nel facilitare loro il "bancheggio" (vengono ancora richiesti fax e moduli cartacei) la si è notata da tempo.

E sono Cliente da 21 anni...

 

Dispiace dirlo, ma non hai scritto novità né agito diversamente da tanti altri...

 

Buon fine settimana anche a te.

AnnaMaria_ING

AnnaMaria_ING

Community Manager

Ciao a tutti,
intervengo in questa conversazione per invitare i partecipanti ad un confronto cordiale, evitando polemiche personali che non aggiungono valore aggiunto alla conversazione. In linea con il regolamento di questa Community ho pertanto rimosso i messaggi off topic.

 

@Bobby86  ho letto le tue osservazioni e mi preme innazitutto evidenziare che ING, nota in passato con il brand ING Direct, si impegna da sempre a migliorare i propri processi e il servizio offerto ai propri clienti, indipendentemente dai canali offerti per la gestione e il supporto dei propri rapporti. Mi spiace che nel tuo caso, l’esperienza non sia stata positiva e che il nostro servizio non sia stato all’altezza delle tue aspettative.


Vorrei in ultimo ricordare a tutti che, sebbene la finalità principale di Community Arancio sia il reciproco aiuto e scambio di informazioni e opinioni fra i clienti, la Banca offre la possibilità di raccontare in piena trasparenza la propria esperienza. E’ tuttavia importante che tale confronto avvenga con spirito costruttivo e non polemico fine a se stesso.

 

Buona serata,

AnnaMaria_ING

uxbridge

uxbridge

Apprendista

AnnaMaria_ING, adesso è possibile chiudere un CCA a mezzo PEC, dato che questa ha il valore legale di una raccomandata?
Grazie e saluti
Uxbridge

AnnaMaria_ING

AnnaMaria_ING

Community Manager

Ciao @uxbridge 
la chiusura di Conto Corrente Arancio può essere richiesta accedendo direttamente alla tua area riservata da PC compilando l’apposito form presente alla sezione Conto Corrente > Estinzione Conto.


Qualora tuttavia il cliente fosse impossibilitato ad accedere all’area riservata, può comunque inoltrare una richiesta scritta e firmata in maniera autografa (non digitale) a mezzo posta, anche ordinaria, o in alternativa tramite email (inviodocumenti.it@ing.com) dall’indirizzo di posta elettronica presente nella propria anagrafica, allegando un documento indentificativo valido.

 

Buona giornata,

AnnaMaria_ING

Tutorial

Sondaggi

Dove hai scelto di trascorrere le tue vacanze estive?